dalla Home

Mercato

pubblicato il 9 ottobre 2012

Coldiretti: l'export agroalimentare sorpassa l'automobile

Volano vino e pasta, ma si fa sempre più preoccupante il calo dell'auto italiana all'estero

Coldiretti: l'export agroalimentare sorpassa l'automobile

Cibo e automobili: due eccellenze italiane che vivono fasi diametralmente opposte. In crescita l'export agroalimentare, in forte calo, nonostante le intenzioni di Marchionne, quello di automobili. Negli ultimi cinque anni, secondo un'analisi della Coldiretti resa nota in occasione della visita inaugurale del presidente del Consiglio Mario Monti allo stabilimento Barilla di Rubbiano, dove saranno prodotti sughi pronti destinati per il 50 per cento all’estero, sono aumentate del 18 % le esportazioni di vino e cibo "Made in Italy" sorpassano quelle di automobili e rimorchi in calo del 14 %.

Nella prima metà del 2012 le esportazioni di prodotti agroalimentari - sottolinea la Coldiretti - hanno raggiunto 15,2 miliardi di euro mentre, al contrario, le spedizioni di automobili,  rimorchi e semirimorchi si sono fermate a 13,2 miliardi di euro. Ad aumentare sono state le esportazioni prodotti come la pasta, che fa segnare un incremento in valore del 7 per cento, o le conserve di pomodoro che crescono dell’8 per cento nel primo semestre del 2012 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Se l’andamento positivo sarà confermato nei prossimi mesi il valore dell’export agroalimentare è destinato a far segnare a fine anno il nuovo record con un valore delle spedizioni superiore ai 30 miliardi di euro fatti registrare lo scorso anno.

Autore:

Tag: Mercato , produzione


Top