dalla Home

Tuning

pubblicato il 2 novembre 2006

Mazda CX-7 Adrenaline

Mazda CX-7 Adrenaline
Galleria fotografica - Mazda CX-7 AdrenalineGalleria fotografica - Mazda CX-7 Adrenaline
  • Mazda CX-7 Adrenaline	   - anteprima 1
  • Mazda CX-7 Adrenaline - anteprima 2
  • Mazda CX-7 Adrenaline - anteprima 3
  • Mazda CX-7 Adrenaline - anteprima 4
  • Mazda CX-7 Adrenaline - anteprima 5
  • Mazda CX-7 Adrenaline - anteprima 6

La bella Mazda CX-7, sport utility che in Europa deve ancora entrare in commercio, ma che negli States vende da mesi con successo, è stata completamente stravolta in occasione del SEMA.

A livello stilistico più che di elaborazione si può parlare di un'altra auto. L'autore di quest'operazione di tuning a dir poco profonda, è tale Frank von Holzhausen, padre del prototipo Kabura presentato all'ultimo Salone di Ginevra. E non è un caso che l'aspetto di questa CX-7 ricordi proprio l'ultima show car della Casa di Hiroshima.

Rispetto alla CX-7, cambia il frontale, i paraurti, i passaruota, il lunotto posteriore. Tutto diventa più muscoloso ed appariscente, tinta di carrozzeria compresa (un bicolore giallo-perla di dubbio gusto). L'aggressività dell'elaborazione non poteva non essere sottolineata da cerchi in lega formato extra larga da 22 pollici (su pneumatici 285/35), che lasciano intravedere le pinze dei freni Brembo di color giallo.

Anche l'abitacolo è stato personalizzato con rivestimenti della carrozzeria in colori quanto più possibili appariscenti. L'equipaggiamento è invece arricchito di un lettore DVD e dock integrato per l'iPod.

E la meccanica? Assolutamente invariata...

Autore: Alessandro Lago

Tag: Tuning , Mazda


Top