dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 1 ottobre 2012

Ermini: torna la "Barchetta Sport" italiana

Vedrà la luce a fine 2013 e sarà una sportiva stradale con motore e trazione posteriore

Ermini: torna la "Barchetta Sport" italiana
Galleria fotografica - La nuova Barchetta Sport ErminiGalleria fotografica - La nuova Barchetta Sport Ermini
  • La nuova Barchetta Sport Ermini - anteprima 1
  • La nuova Barchetta Sport Ermini - anteprima 2
  • La nuova Barchetta Sport Ermini - anteprima 3
  • La nuova Barchetta Sport Ermini - anteprima 4

Un marchio automobilistico che rinasce fa notizia almeno quanto uno che sparisce dal mercato, evento anche troppo frequente in questo periodo di crisi. Il ritorno dell’italiana Ermini, annunciato per la fine del 2013, si concretizzerà con una moderna “Barchetta Sport”, riedizione attuale di un classico dell’automobilismo sportivo italiano nato proprio grazie a piccoli costruttori come Ermini. La nuova Ermini proporrà la disposizione “tutta dietro”, ovvero con motore e trazione posteriore.

SOTTO SOTTO E’ UNA OSELLA
Per riavviare un discorso interrotto 50 anni fa con la fine delle attività produttive l’azienda fiorentina si è rivolta alla Osella per la realizzazione del telaio. Questo sarà del tipo a tralicci elettrosaldati, integrato in un’unica struttura solidale a motore e cambio, e sarà accoppiato a sospensioni definite “raffinatissime” e a componenti meccanici di derivazione racing per il cambio sequenziale, i freni e gli ammortizzatori. In pratica la nuova Ermini sarà una versione “stradalizzata” e con carrozzeria modificata delle sport prototipo di gruppo CN.

DESIGN BY GIULIO CAPPELLINI
A tratteggiare le forme della nuova barchetta Ermini è stato chiamato Giulio Cappellini, designer industriale e d’arredamento che non provenendo dal settore auto e non essendone influenzato, “riuscirà a concepire un'auto partendo semplicemente dal concetto del “bello”. La carrozzeria sarà in fibra di carbonio e consentirà di contenere il peso a tutto vantaggio di consumi ed emissioni. Annunciando la nuova sportiva, il presidente di Ermini Automobili Italia, Eugenio Ercoli ha detto: “Con questa auto, i cultori della guida sportiva di un tempo, senza compromessi e con quelle caratteristiche di dinamicità, ormai scomparse dalle moderne supercars, avranno finalmente di che divertirsi...”

Autore:

Tag: Anticipazioni , auto italiane


Top