dalla Home

Interviste

pubblicato il 1 ottobre 2012

Xavier Peugeot: "Crediamo nell'automobile e puntiamo con convinzione sulla qualità"

Tante le novità esposte al Salone di Parigi

Xavier Peugeot: "Crediamo nell'automobile e puntiamo con convinzione sulla qualità"
Galleria fotografica - Peugeot al Salone di Parigi 2012Galleria fotografica - Peugeot al Salone di Parigi 2012
  • Peugeot al Salone di Parigi 2012 - anteprima 1
  • Peugeot al Salone di Parigi 2012 - anteprima 2
  • Peugeot al Salone di Parigi 2012 - anteprima 3
  • Peugeot al Salone di Parigi 2012 - anteprima 4
  • Peugeot al Salone di Parigi 2012 - anteprima 5
  • Peugeot al Salone di Parigi 2012 - anteprima 6

Peugeot e Citroën giocano in casa, ma il periodo è tutt'altro che facile per il Gruppo PSA. Tra stabilimenti a rischio di chiusura e vendite in costante calo, le voci attorno all'azienda francese non sono rassicuranti. Un clima che il Responsabile del Prodotto, Xavier Peugeot, in un incontro con i giornalisti italiani vuole rasserenare. "Lasciatemi dire innanzitutto che non vedevo l'ora di parlare un po' di Peugeot, ovviamente in termini diversi rispetto a quanto si è sentito negli ultimi tempi. Per prima cosa tengo a sottolineare come il percorso intrapreso due anni fa stia iniziando a dare i propri frutti. Nel 2010 abbiamo ristilizzato il logo e lanciato il claim "Motion & Emotion": una dichiarazione d'intenti, non uno slogan di marketing. Una strategia che, secondo i nostri studi, è valsa a Peugeot un notevole progresso nella percezione del cliente.

Su questa base, siamo qui presenti al Salone di Parigi con una quantità di novità quasi senza precedenti, a testimonianza di quanto crediamo nell'automobile; in Europa e nel mondo. Nelle parole di Peugeot, il prodotto non è tutto: "la soddisfazione del cliente non può prescindere dalla qualità delle vetture, ovviamente. Un tassello altrettanto importante è quello dell'assistenza e della vicinanza al cliente, un aspetto su cui in questi anni abbiamo lavorato con particolare dedizione". A specifica domanda su quali siano i futuri passi del Leone, Peugeot mostra di avere le idee molto chiare: "il Marchio si sposterà sempre più verso il premium. Stiamo investendo ingenti risorse per innalzare la qualità dei nostri prodotti, dalle citycar alle SUV, fino alle berline più grandi. Un percorso nel quale si inserisce alla perfezione il progetto Design Lab, ma che non ci fa dimenticare la nostra identità sportiva: 208 GTI e RCZ lo dimostrano".

Autore: Adriano Tosi

Tag: Interviste , Peugeot , parigi , interviste


Top