dalla Home

Attualità

pubblicato il 21 settembre 2012

Delitto alla Chrysler: operaio accoltella un collega e poi si uccide

E' successo nell'impianto Jefferson North di Detroit

Delitto alla Chrysler: operaio accoltella un collega e poi si uccide

Un tragico omicidio ha interrotto ieri le operazioni allo stabilimento Chrysler Jefferson North, a Detroit, dove vengono prodotte Jeep Grand Cherokee, Dodge Durango e prossimamente la Maserati Kubang. Intorno alle 6 del mattino locali, Jeff Hunt ha accoltellato a morte il collega Keith Readus allo stomaco, alla schiena e alla gola dopo una breve discussione, secondo quanto hanno riferito alla polizia i testimoni oculari. Un altro lavoratore sarebbe intervenuto per fermarlo, rischiando di essere accoltellato a sua volta. Dopo l'aggressione Hunt è fuggito dallo stabilimento ed è stato ritrovato dalla Polizia di Detroit qualche ora dopo morto all'interno del suo SUV a causa di una ferita da arma da fuoco che lo stesso Hunt si sarebbe inflitto. In seguito all'accaduto Chrysler LLC ha deciso di annullare il secondo turno di produzione e ha diramato una nota nella quale ha espresso vicinanza alle famiglie dei due impiegati deceduti.

Autore:

Tag: Attualità , Chrysler , dall'estero


Top