dalla Home

Eventi

pubblicato il 15 settembre 2012

Think Blue. Challenge, Day 1

Sportivi famosi e concorrenti agguerriti nella prima giornata al Foro Italico. Per vincere il viaggio a Los Angeles con la Volkswagen up! c'è tempo fino a Domenica

Galleria fotografica - Think Blue. Challenge, Day 1Galleria fotografica - Think Blue. Challenge, Day 1
  • Think Blue. Challenge, Day 1 - anteprima 1
  • Think Blue. Challenge, Day 1 - anteprima 2
  • Think Blue. Challenge, Day 1 - anteprima 3
  • Think Blue. Challenge, Day 1 - anteprima 4
  • Think Blue. Challenge, Day 1 - anteprima 5
  • Think Blue. Challenge, Day 1 - anteprima 6

Think Blue. Challenge 2012, il primo giorno va in archivio alle 21:00. Sono finiti in serata, infatti, i turni di test drive con la nuova up! di Volkswagen, dopo 12 ore di guida non stop durante le quali automobilisti più esperti della guida efficiente e i neofiti si sono cimentati ad armi pari nella sfida che eleggerà il pilota più virtuoso nei consumi e gli regalerà un viaggio a Los Angeles per le finali mondiali di questa speciale gara all’ultimo litro di benzina. Nel traffico che circonda il Foro Italico di Roma i concorrenti più desiderosi di volare in America hanno applicato alcuni di quegli accorgimenti di guida che aiutano a consumare poco carburante: accelerazioni e decelerazioni graduali, “veleggiamento” a velocità costante, utilizzo delle marce più alte e guida il più possibile fluida e dolce. Per coloro che debbono ancora partecipare al Think Blue. Challenge 2012 si tratta di comportamenti da memorizzare e mettere in pratica nel traffico romano dell'impegnativa prova.

SOTTO I 4,0 L/100 KM
Così facendo alcuni hanno ottenuto consumi davvero bassissimi, al di sotto dei 4,0 l/100 km, e sono andati a vantarsi con gli amici gridando: “Los Angeles arrivo!” Tutti quelli che invece non sono scesi a questi livelli di consumo mantengono la speranza di portarsi a casa una Volkswagen up! messa in palio fra coloro che hanno fatto il test drive. Fra questi c’erano anche personaggi noti al grande pubblico e agli amanti dello sport come i fratelli Marconi (Nicola, Tommaso e Maria), campioni di tuffi e alcuni giocatori della S.S. Lazio Pallanuoto. Anche loro si sono detti entusiasti della manifestazione e della location scelta, proprio a fianco di quella piscina olimpionica del Foro Italico, luogo dei loro allenamenti e vittorie, che è blu proprio come l’evento Volkswagen.

VINCE CHI FA IL PIENO PER ULTIMO
Gli istruttori Volkswagen hanno accompagnato i concorrenti nel corso della prova e spesso dispensato consigli utili per la guida sicura. La posizione di guida, come tenere le mani sul volante e come regolare il sedile sono fondamenti che ancora non tutti conoscono e che durante il Think Blue. Challenge 2012 vengono ricordati a mo’ di promemoria, esattamente come i trucchi per la guida efficiente. L’inserimento dei dati nel “computerone” va avanti e si prepara ad accogliere i fantastici risultati di consumo che i concorrenti otterranno domani, Domenica 16 settembre. I giochi non sono ancora fatti e l’invito è ancora valido per tutti: partecipate al Think Blue. Challenge 2012 ricordando che “Se vuoi essere il primo, fai il pieno per ultimo”.

Galleria fotografica - Think Blue. Challenge, partiti!Galleria fotografica - Think Blue. Challenge, partiti!
  • Think Blue. Challenge, partiti! - anteprima 1
  • Think Blue. Challenge, partiti! - anteprima 2
  • Think Blue. Challenge, partiti! - anteprima 3
  • Think Blue. Challenge, partiti! - anteprima 4
  • Think Blue. Challenge, partiti! - anteprima 5
  • Think Blue. Challenge, partiti! - anteprima 6

Autore: Redazione

Tag: Eventi , Volkswagen , concorsi


Top