dalla Home

Mercato

pubblicato il 12 settembre 2012

Marchionne: le Alfa Romeo 4C e Giulia avranno motori sviluppati con Ferrari

A Las Vegas l'ad ha presentato il piano prodotti del Gruppo Chrylser fino al 2014. In arrivo 66 novità

Ora il Gruppo Chrysler è più forte che mai: da gennaio ad agosto di quest'anno ha venduto 1,1 milioni di auto (+24%), raggiungendo una quota di mercato pari all'11,1%. Sergio Marchionne lo ha detto chiaramente a Las Vegas dove ha incontrato gli oltre 2.600 concessionari che si sono riuniti all'MGM Grand per il Dealer Show 2012. Qui il manager ha presentato il piano prodotti 2012-2014 e le novità in arrivo negli Stati Uniti - tra auto e camion - sono 66 con i marchi Chrysler, Jeep, Dodge, Ram, Srt, Fiat, Alfa e Mopar. Ma per diffondere ancora più ottimismo, il manager non ha risparmiato parole piene di entusiasmo (il suo discorso è stato più volte interrotto da applausi) ed a sorpresa ha presentato i modelli Alfa Romeo che nel 2014 arriveranno negli States segnando il ritorno del marchio italiano al di là dell'Atlantico.

LE ALFA PER GLI STATI UNITI
L'apripista sarà la Alfa Romeo Giulia a cui seguirà la coupé 4C ed in entrambi i casi i motori saranno prodotti in collaborazione con Ferrari, con un cambio a 9 rapporti. Non è a caso che Marchionne abbia scelto proprio questo argomento per scaldare gli animi, visto che il ritardo delle Alfa Romeo negli USA aveva particolarmente irritato i concessionari statunitensi. Nel frattempo in Italia il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, sta aspettando di definire un incontro con l'ad. Il governo Monti è infatti preoccupato per l'occupazione negli stabilimenti Fiat in Italia. La paura (ed il rischio) è che più di uno chiuda, ma il piano prodotti parla di una grande condivisione di progetti e forza lavoro.

FIAT-CHRYSLER, UNA FUSIONE SEMPRE PIU' VICINA
L'Alleanza tra il Gruppo Fiat e quello Chrysler si sta rafforzando. L'obiettivo è di fondere le due realtà e, anche se Marchionne non lo ha ribadito apertamente, ha confermato che molti modelli saranno sviluppati insieme per risparmiare centinaia di milioni di dollari. Sul fronte Chrysler è da poco arrivata negli USA la Chrysler 100, derivata dalla Dodge Dart, e nel 2014 debutterà la nuova Chrysler 200. Fiat sta invece per arricchire la sua offerta negli USA con il lancio a giugno della 500L, che è stata presentata agli americani per la prima volta proprio a Las Vegas, e a Jefferson North (Detroit, Michigan), dove viene prodotta la Grand Cherokee, si sta preparando la linea di assemblaggio che costruirà la SUV Maserati nel 2013. In Italia, a Mirafiori, sarà invece prodotta dal 2014 la piccola Jeep basata sulla piattaforma della prossima Fiat 500X. Sempre riguardo al marchio Jeep il prossimo anno arriverà la nuova Grand Wagoneer che, costruita a Detroit, prenderà il posto della Dodge Durango. A gennaio 2013 verrà svelata la nuova Jeep Cherokee - la prima Jeep realizzata su base Fiat -, mentre la Grand Cherokee riceverà presto importanti aggiornamenti.

Scheda Versione

Alfa Romeo Giulia
Nome
Giulia
Anno
2016
Tipo
Premium
Segmento
medie
Carrozzeria
3 volumi
Porte
4 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Mercato , Alfa Romeo , produzione , torino


Listino Alfa Romeo Giulia

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
2.2 Turbo MT6 150 CV Giulia posteriore diesel 150 2.1 5 € 35.500

LISTINO

2.2 Turbo MT6 150 CV Business Launch Ed posteriore diesel 150 2.1 5 € 37.300

LISTINO

2.2 Turbo AT8 150CV Giulia posteriore diesel 150 2.1 5 € 38.000

LISTINO

2.2 Turbo MT6 150 CV Super posteriore diesel 150 2.1 5 € 38.000

LISTINO

2.2 Turbo AT8 150CV Business posteriore diesel 150 2.1 5 € 39.500

LISTINO

2.0 Turbo AT8 200CV Giulia posteriore benzina 200 2 5 € 40.500

LISTINO

2.2 Turbo MT6 180CV Super posteriore diesel 180 2.1 5 € 40.500

LISTINO

2.2 Turbo AT8 150CV Super posteriore diesel 150 2.1 5 € 40.500

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top