dalla Home

Motorsport

pubblicato il 6 settembre 2012

GP d'Italia: attesi a Monza oltre 150.000 spettatori

Il presidente dell'ACI Sticchi Damiani: "Siamo la nazione con il maggior numero di gare internazionali nel calendario FIA. Il Gran Premio d’Italia di Formula 1 a Monza è la punta di diamante"

GP d'Italia: attesi a Monza oltre 150.000 spettatori

"Siamo la nazione con il maggior numero di gare internazionali nel calendario FIA. Il Gran Premio d’Italia di Formula 1 a Monza è sicuramente la punta di diamante del nostro sistema sportivo: una corsa straordinaria che da 90 anni rinnova la sua formula in un mix di innovazione e tradizione". Lo ha dichiarato il presidente dell’ACI, Angelo Sticchi Damiani, in occasione dell’apertura dei cancelli dell’Autodromo di Monza per i quattro giorni di gare ed eventi legati al Gran Premio d’Italia di Formula 1 il cui programma include anche le serie GP2, GP3 e Porsche Mobil 1 Supercup.

Da oggi fino a domenica sono attesi a Monza oltre 150.000 spettatori che, secondo l'Aci, spenderanno più di 60 milioni di euro, a vantaggio dell’intero tessuto economico e ricettivo insieme a oltre 400 giornalisti accreditati. "Il Gran Premio d’Italia – continua Sticchi Damiani – è il fiore all’occhiello delle corse interpretate con l’italian style che il mondo ci invidia, con cui organizziamo ogni anno più di 1.000 gare attraverso il coinvolgimento delle nostre strutture nazionali e locali, per un totale di 550 scuderie, 20.000 piloti e oltre 1 milione di spettatori lungo i tracciati. L’ACI è da sempre il motore dello sport automobilistico nel Paese, con un ruolo riconosciuto dalla Federazione Internazionale dell’Automobile e dal CONI".

Autore:

Tag: Motorsport , formula 1


Top