dalla Home

Curiosità

pubblicato il 5 settembre 2012

Nuova Golf, le impressioni dal vivo

I designer l'hanno levigata e abbassata fuori, per renderla più raffinata dentro. Vi raccontiamo cosa trasmette al primo incontro

Galleria fotografica - La nuova Volkswagen Golf vista dal vivoGalleria fotografica - La nuova Volkswagen Golf vista dal vivo
  • La nuova Volkswagen Golf vista dal vivo - anteprima 1
  • La nuova Volkswagen Golf vista dal vivo - anteprima 2
  • La nuova Volkswagen Golf vista dal vivo - anteprima 3
  • La nuova Volkswagen Golf vista dal vivo - anteprima 4
  • La nuova Volkswagen Golf vista dal vivo - anteprima 5
  • La nuova Volkswagen Golf vista dal vivo - anteprima 6

Secondo Walter De Silva, il capo del Centro Stile Volkswagen, per apprezzare appieno l’evoluzione stilistica della nuova Golf bisogna vedere l’auto su strada. Questa raccomandazione la fanno un po’ tutti i designer, ma nel caso della Golf è quanto mai condivisibile. Perché uno dei segreti del successo di questa Volkswagen è la sua capacita di rinnovarsi e di innovare senza fare rivoluzioni. Anche dal punto di vista stilistico. Il che comporta un rischio: non tutti apprezzano di primo acchito le differenze e quindi il nuovo design.

LA COMPLESSITA' DEL DESIGN SEMPLICE
Noi per giudicare la Golf 7 aspettiamo di guidarla il prossimo ottobre. Qualche impressione raccolta in occasione della presentazione berlinese vogliamo però già condividerla, accompagnata da un video che riprende staticamente la vettura. E allora cominciamo dalla carrozzeria: la Golf 7 ha un'aria più importante da cui s'intuisce subito che le dimensioni sono cresciute. L'impostazione stilistica riprende quella della Golf 6. La familiarità è molto forte soprattutto nel frontale che però sembra più muscoloso e definito. Questione di linee: il centro stile ha marcato maggiormente le nervature sul cofano, sui paraurti e ha disegnato una linea orizzontale che collega tutti gli elementi del frontale: fari, calandra, marchio. Il tocco high tech, a parte i led nei fari, lo dà il sensore del radar anticollisione collocato in bella vista sotto il porta targa. Le linee della Golf sono “più forti” anche quando la si osserva di profilo grazie, anche qui, a due nervature, quella che definisce la linea di cintura e quella più bassa che solca le portiere. Mentre è visivamente cresciuto il cosiddetto montante C, un elemento caratteristico della silhouette della compatta tedesca. L’evoluzione stilistica interessa anche il posteriore, ora più originale rispetto a quello piatto della Golf 6. I fari, ovviamente a Led, hanno una forma a punta e sulla lamiera del portellone c'è un linea molto evidente che li collega idealmente. L'insieme fa apparire la Golf più snella e ribassata. Ed è effettivamente più basso il piano di carico a vantaggio dell’accessibilità del bagagliaio da 380 litri. Una chicca? Il gancio traino a scomparsa che si aziona elettricamente.

HA IL DISPLAY "VIVO" E METTE L'ANTENNA AL TELEFONO
Entriamo. L'aria che si respira nell’abitacolo della nuova Golf è ancora una volta quella di una categoria superiore. È "premium", per dirla in automobilese. Sarà il colore chiaro dei rivestimento dell'esemplare che abbiamo "visitato", sarà la dotazione full optional, ma l'upgrade qualitativo è notevole. Il merito è della scelta della plastiche di elevata qualità, del disegno della nuova plancia, più massiccio e allo stesso tempo sportivo con la strumentazione rivolta verso il guidatore. Le rifiniture in nero lucido, piuttosto che in color alluminio, abbondano e contribuiscono ad innalzare la qualità percepita. Seduti al posto guida abbiamo innanzitutto apprezzato l'aumento delle spazio a disposizione, soprattutto in larghezza. Il volante è stato ridisegnato, il freno a mano è sostituito da un pulsante elettronico e il quadro strumenti si è evoluto nelle grafiche e nell'illuminazione a led bianchi. Ma ad attirare la nostra attenzione è il nuovo sistema infotelamatico con display da 8 pollici. Si tratta del sistema top di gamma disponibile a pagamento (quelli più economici sono da 5 o 5,8 pollici) e vanta delle funzionalità molto innovative come il sensore di prossimità. In pratica quando si avvicina un dito al display touch, sullo stesso vengono visualizzate informazioni più dettagliate sui comandi che si possono attivare. Lo abbiamo provato per qualche istante e sembra molto intuitivo, come lo è la possibilità i fare scorrere i menù dello schermo con un dito, alla stregua di uno smartphone. Ad ogni modo ci riserviamo di valutare il sistema dopo una prova d'uso stradale. Un'altra bella trovata è il dispositivo che amplifica il segnale del proprio cellulare. Basta appoggiare quest'ultimo in un supporto presente nel cassetto porta oggetti che collega ad induzione, quindi senza fili, l'antenna del telefono a quella dell'auto. E i passeggeri? Anche loro non se la passano male. Dietro è tangibile l’incremento delle dimensioni, conseguente all’adozione del nuovo pianale MQB. La Casa dichiara 1,5 cm in più di spazio per le gambe e 3 cm in più per le spalle; gli incrementi non sono sostanziali, ma comunque si sta larghi e rispetto alla “vecchia” Golf si percepisce un'ariosità superiore. Se ci si accomoda in tre, infine, chi siede al centro soffre un po’ dell’altezza del tunnel centrale.

Scheda Versione

Volkswagen Golf 5 porte
Nome
Golf 5 porte
Anno
2012
Tipo
Normale
Segmento
compatte
Carrozzeria
2 volumi
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , Volkswagen , auto europee


Listino Volkswagen Golf

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.2 TSI Trendline BlueMotion Technology anteriore benzina 105 1.2 5 € 18.550

LISTINO

1.2 TSI Tech&Sound BlueMotion Technology anteriore benzina 85 1.2 5 € 18.850

LISTINO

1.2 TSI Trendline BlueMotion T. 63kW anteriore benzina 85 1.2 5 € 18.900

LISTINO

1.0 TSI Trendline BlueMotion anteriore benzina 115 1 5 € 20.400

LISTINO

1.6 TDI Tech&Sound BlueMotion Technology anteriore diesel 90 1.6 5 € 20.850

LISTINO

1.2 TSI Comfortline BlueMotion Technol. anteriore benzina 105 1.2 5 € 21.600

LISTINO

1.6TDI Trendline BMT 66kW anteriore diesel 90 1.6 5 € 21.900

LISTINO

1.4 TGI Trendline BlueMotion anteriore metano 110 1.4 5 € 22.000

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top