dalla Home

Eventi

pubblicato il 4 settembre 2012

La notte della nuova Golf

A Berlino un grande evento celebra la nascita della nuova compatta Volkswagen, un' "eccellenza senza tempo"

Galleria fotografica - Berlino: la presentazione della nuova Volkswagen GolfGalleria fotografica - Berlino: la presentazione della nuova Volkswagen Golf
  • Berlino: la presentazione della nuova Volkswagen Golf - anteprima 1
  • Berlino: la presentazione della nuova Volkswagen Golf - anteprima 2
  • Berlino: la presentazione della nuova Volkswagen Golf - anteprima 3
  • Berlino: la presentazione della nuova Volkswagen Golf - anteprima 4
  • Berlino: la presentazione della nuova Volkswagen Golf - anteprima 5
  • Berlino: la presentazione della nuova Volkswagen Golf - anteprima 6

Berlino, Neue Nationalgalerie, ovvero il museo d’arte contemporanea tedesco. Volkswagen non poteva scegliere un luogo simbolo migliore per presentare al mondo la nuova Golf, la numero 7 perché tante sono le generazioni che si sono succedute dal 1974 ad oggi. E i vertici Volkswagen questa sera le hanno fatte sfilare tutte, una dietro l’altra, fra gli applausi dei giornalisti provenienti da mezzo mondo. Una folla – almeno un migliaio di persone – degna di un Salone dell’Auto, ma che era interessata ad una sola auto, Der Golf. Perché la Golf, che piaccia o meno, non è solo il simbolo della Volkswagen e della Germania, ma anche dell’industria automobilistica europea. Un’industria che non se la passa bene e ha bisogno di segnali positivi, nonostante tutto. Ecco perché, come ha ricordato il numero uno della Volkswagen Martin Winterkorn, questa sera tutto il mondo dell’auto aveva gli occhi puntati su Berlino…

VOTATA ALL’EFFICIENZA
Volkswagen ha messo in mostra sia i muscoli di un Gruppo oggi fortissimo che l’ingegno. Il prodotto, la Golf 7, è tutto nuovo ed indiscutibilmente raffinato dal punto di vista progettuale. Alcune peculiarità erano già state anticipate, ma sono stati ricordati gli aspetti salienti; come la piattaforma modulare MQB che ha consentito di aumentare le dimensioni esterne ed interne. L’auto è più leggera di 100 chili rispetto alla Golf 6 e quindi più efficiente: in media consuma il 14% in meno e inquina meno, con la versione Bluemotion che percorre 100 chilometri con 3,2 litri di gasolio. E nel futuro prossimo la Golf viaggerà anche alimentata a metano, sarà ibrida e nonché 100% elettrica. “Checchè ne dica Greenpeace”, sembravano sottintendere le anticipazioni snocciolate dal management di Wolfsburg. Tant'è che non si sono sentite repliche ufficiali alle proteste degli attivisti organizzate anche fuori dal museo.

LA GOLF COME LA GRANDE MUSICA
Quando si è parlato di design, sul palco è stato chiamato l’italianissimo Walter De Silva che ha spiegato le problematiche di un progetto così importante. “Bisogna ripetersi, per ripetere un successo facendo qualcosa comunque di diverso, il che non è mai facile” ha detto il designer, aggiungendo che lo stile della Golf “E’ come la grande musica, si può reinterpretare, ma rimane uguale a se stessa grazie ad un design senza tempo”. In effetti vista dal vivo la nuova Volkswagen Golf appare più muscolosa, filante, con quelle linee rette in più che la rendono moderna anche se tutt’altro che “sovversiva”.

WINTERKORN: "E’ L’AMBASCIATRICE VOLKSWAGEN NEL MONDO"
Per Martin Winterkorn, visibilmente orgoglioso del momento, “La Golf è un orientamento per il futuro di Volkswagen e dell'industria dell'auto”. L’amministratore del gruppo tedesco ha detto anche che “Chi fa una tale macchina ha molte responsabilità, perché la Golf e l'ambasciatrice Volkswagen in tutto il mondo”. Per la settima generazione della Golf Winterkorn ha espresso grande apprezzamento, definendola “Un’eccellenza senza tempo che crediamo di esser ancora una volta riusciti a raggiungere” ed ha concluso: “Vogliamo essere il migliore costruttore del mondo, per reddito, qualità di prodotti, efficienza ed ecologia”.

CON LEI PUNTANO AL PRIMATO
Queste affermazioni potrebbero sembrare gonfie di superbia, ma i numeri parlano chiaro, così come le previsioni di mercato. Attualmente il Gruppo Volkswagen è al terzo posto nella classifica mondiale dei produttori di auto (dietro a Toyota e GM), ma con un incremento stimato del 17,3% (studi IHS) nelle vendite di Golf l’obiettivo di conquistare il primo posto non è lontano. E questo nonostante il mercato proponga da tempo alternative valide a best seller come la Golf a cominciare dalle auto coreane che lo stesso Winterkorn "apprezza". Ma con la nuova Golf, Volkswagen sembra esser riuscita ad alzare l'asticella. Ancora una volta.

Scheda Versione

Volkswagen Golf 5 porte
Nome
Golf 5 porte
Anno
2012
Tipo
Normale
Segmento
compatte
Carrozzeria
2 volumi
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Eventi , Volkswagen , auto europee , dall'estero


Listino Volkswagen Golf

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.2 TSI Trendline BlueMotion Technology anteriore benzina 105 1.2 5 € 18.550

LISTINO

1.2 TSI Tech&Sound BlueMotion Technology anteriore benzina 85 1.2 5 € 18.850

LISTINO

1.2 TSI Trendline BlueMotion T. 63kW anteriore benzina 85 1.2 5 € 18.900

LISTINO

1.0 TSI Trendline BlueMotion anteriore benzina 115 1 5 € 20.400

LISTINO

1.6 TDI Tech&Sound BlueMotion Technology anteriore diesel 90 1.6 5 € 20.850

LISTINO

1.2 TSI Comfortline BlueMotion Technol. anteriore benzina 105 1.2 5 € 21.600

LISTINO

1.6TDI Trendline BMT 66kW anteriore diesel 90 1.6 5 € 21.900

LISTINO

1.4 TGI Trendline BlueMotion anteriore metano 110 1.4 5 € 22.000

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top