dalla Home

Novità

pubblicato il 25 ottobre 2006

Nuova Opel Antara

Nuova Opel Antara

Si sapeva già da tempo che Opel avrebbe presentato il suo SUV di classe media: nome, motorizzazioni e linee generali erano note; gli unici punti interrogativi riguardavano le caratteristiche della trazione che sarebbe stata adottata e qualche altro dettaglio tecnico.
Si pensava che il gruppo GM, avendo già in questo segmento una degna rappresentante nella nuova Chevrolet Captiva, avrebbe scelto per l'ultima nata una connotazione più adatta ad un uso in fuoristrada, anche per colmare il vuoto lasciato dalla Opel Frontera...

Ebbene, niente di tutto questo: la nuova Antara è la versione "Opel" della cugina Chevrolet.
Stessi motori, stesso tipo di trazione integrale, dimensioni coincidenti, linee generali più che somiglianti. Entrambe prodotte in Corea.

Questo non inficia certamente la qualità del prodotto, ma è difficile capire perché si è scelto di sviluppare due vetture così simili in tutte le loro caratteristiche, anche di immagine. Sarebbe bastato poco per differenziarle per renderle complementari e magari offrire una scelta maggiore ai potenziali acquirenti, che avrebbero trovato una risposta alle loro diverse esigenze, pur restando nell'orbita GM.

Anche la nuova Opel Antara è un SUV rivolto ad un uso prevalentemente stradale, con trazione anteriore che si trasforma automaticamente in integrale con ripartizione fino a 50/50 solo in caso di necessità, tramite un differenziale elettroidraulico. Non ci sono le marce ridotte e i differenziali bloccabili manualmente che avrebbero favorito l'utilizzo in off road, specie a basse velocità ed in terreni a scarsa aderenza.

Lunga 4,575 metri, la nuova Antara promette una buona abitabilità ai cinque occupanti ed una discreta capacità di carico pari a 370 litri a filo del copri-bagagliaio, a cui si aggiungono numerosi vani disseminati nell'abitacolo e sotto il piano di carico del bagagliaio stesso, che può contare sul sistema FlexOrganizer, già presente su Astra e Vectra Station.
Altro utile marchingegno è rappresentato dal sistema Flex-Fix, che permette il trasporto di due biciclette senza dover ricorrere ad appendici fisse esterne, potendo contare su elementi a scomparsa integrati nella parte posteriore della vettura.

Le sospensioni anteriori rispettano lo schema McPherson mentre quelle posteriori sono di tipo multilink con taratura studiata per coniugare le esigenze della guida stradale con quelle di un eventuale uso in fuoristrada leggero. Di serie, nelle versioni turbodiesel, le sospensioni posteriori autolivellanti. A seconda delle versioni, Opel Antara monta pneumatici da 235/60/17 o 235/55/18 sempre su cerchi in lega.

Dal punto di vista della sicurezza attiva rileviamo la presenza di numerose dotazioni quali ABS, ESP con controllo della trazione (TCS) e della frenata in curva (CBC), sistema antiribaltamento (ARP), controllo elettronico della marcia in discesa ( DCS ) ed assistenza alla frenata (HBA).

Le motorizzazioni disponibili comprendono due unità a benzina ed un turbodiesel: un 4 cilindri bialbero di 2.4 litri da 140 Cv ed un 6 cilindri di 3.2 litri da 227 Cv per le prime due ed un 2.0 litri da 150 Cv con filtro antiparticolato per quello che sarà sicuramente il più gettonato nel nostro paese.
Solo in un secondo tempo verrà offerta una versione da 127 Cv sempre common rail e con turbina a geometria variabile.
Cambio meccanico a 5 marce di serie per tutte le versioni tranne che per quella di maggior cilindrata, abbinato esclusivamente ad un automatico sempre a 5 rapporti con possibilità di utilizzo manuale sequenziale, ottenibile a richiesta sulle altre motorizzazioni.

La versione d'ingresso vanta già una qualificante presenza di optional quali il climatizzatore automatico, i sedili anteriori riscaldabili, gli alzacristalli elettrici ant. e post., gli specchietti retrovisori esterni regolabili e riscaldabili elettricamente, la regolazione automatica dei fari, il display informativo e l'impianto stereo CD 30 MP3 con sette altoparlanti e comandi replicati al volante. Nella versione Cosmo si aggiungono i cerchi da 18 pollici, sedili in pelle e tessuto, computer di bordo, cruise control, Park Pilot, sensore pioggia, volante e leva del cambio in pelle.
Sulla Edition sono presenti computer di bordo, controllo automatico della velocità di crociera, console per telefoni cellulari con interfaccia Bluetooth e controllo vocale.
A richiesta fari allo Xenon, tetto apribile trasparente, autoradio stereo a 6 cd con navigatore satellitare, sedili in pelle e controllo continuo della pressione dei pneumatici ( TPMS ).

Prezzi a partire da 27.400 Euro.

Scheda Versione

Opel Antara
Nome
Antara
Anno
2006 (restyling del 2010)
Tipo
Normale
Segmento
medie
Carrozzeria
SUV e Crossover
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Giovanni Ceccarelli

Tag: Novità , Opel

Iscriviti alla Community

Scrivi un commento

Condizioni d'uso
Top