dalla Home

Home » Argomenti » Prezzi benzina

pubblicato il 28 agosto 2012

Dal 1990 al 2010 la spesa per mantenere l'auto è salita del 119,3%

I carburanti sono stati la principale piaga. Ma quando l'analisi conterrà i dati del 2012 che succederà?

Dal 1990 al 2010 la spesa per mantenere l'auto è salita del 119,3%

Che gli automobilisti italiani abbian poco da stare allegri è cosa nota. Ma leggerlo attraverso i numeri fa sempre un certo effetto. Dal 1990 al 2010 la spesa per mantenere l'auto è salita del 119,3%. Insomma è più che raddoppiata e, manco a dirlo, a pesare all'inverosimile sono stati i carburanti: il loro costo è aumentato del 169,9%. Solo nel 2010 per benzina e gasolio gli italiani hanno pagato 41,156 miliardi di euro, contro i 15,246 miliardi del 1990. E se pensiamo che la scorsa settimana in Italia è stato registrato il record storico per il prezzo della benzina - 2,044 euro al litro - il quadro si complica. I dati percentuali riportati si riferiscono infatti al ventennio compreso tra il 1990 e il 2010. Non includono il biennio 2011-2012, un periodo pessimo per la spesa legata all'auto tra accise da record, Rc auto alle stelle, superbollo, tariffe autostradali aumentate, IPT rivista verso l'alto... L'unica consolazione arriva per il momento dal 2008.

Fu quello l'anno in cui nell'ultimo ventennio i costi per mantenere un'auto toccarono il livello più alto: 104,501 miliardi di euro. Ma all'epoca la benzina costava circa 1,5 euro al litro e pesava per il 41% della spesa complessiva (43,179 miliardi)... Il 2012 è peggiore. Intanto però il Conto nazionale delle Infrastrutture e dei trasporti 2010-11 del Ministero guarda al passato e comunica che dal 1990 al 2010 le spese per l'esercizio e la manutenzione ordinaria delle auto private è passata da 47,283 miliardi a 103,714 miliardi. In questo arco di tempo l'assicurazione Rc auto è addirittura salita del 202,5% (a 15,649 miliardi nel 2010). Solo i lubrificanti hanno pesato poco sui bilanci familiari. Dal 1990 al 2010 sono scesi: da 1,491 miliardi a 1,120 miliardi.

Autore:

Tag: Mercato , carburanti


Top