dalla Home

Mercato

pubblicato il 24 agosto 2012

La Cina punta sempre più sull'auto elettrica

Un'importante azienda USA ha appena siglato un contratto di fornitura di batterie con uno dei maggiori costruttori di Pechino

Non con un europeo o con un americano. Il mega-contratto per la fornitura di batterie agli ioni di litio destinate alle auto elettriche è stato firmato con un costruttore cinese. Quando infatti la Boston-Power, azienda statunitense specializzata nei sistemi a trazione elettrica ha dovuto scegliere un partner non ha avuto dubbi: meglio se cinese. Le previsioni sono tutte a favore di Pechino. Entro pochi anni la Cina sarà questa la patria dell'auto elettrica con milioni di vetture a zero emissioni sulle strade. "La ragione fondamentale per cui abbiamo raggiunto questo accordo con una compagnia cinese (la Beijing Electric Vehicle Company, una divisione Beijing Automotive Industry Company, ndr) e non europea o americana - spiega l'azienda in un comunicato - è che la Cina ha l'obiettivo di introdurre innovazioni sull'energia sostenibile in tutti i campi della società, inclusi i trasporti. Il paese è già il primo produttore al mondo di automobili, e vuole diventarlo anche nel settore delle auto elettriche".

Autore: Redazione

Tag: Mercato , auto elettrica


Top