dalla Home

Home » Argomenti » Prezzi benzina

pubblicato il 23 agosto 2012

Prezzi benzina: +720 euro all'anno per le famiglie italiane

Federconsumatori e Adusbef chiedono un freno alle speculazioni e alla tassazione

Prezzi benzina: +720 euro all'anno per le famiglie italiane

Con gli ultimi aumenti del prezzo della benzina, ieri per la prima volta al di sopra dei 2 euro al litro, arrivano puntuali le denunce delle associazioni dei consumatori, pronte a sottolineare come gli ultimi rialzi si traducano per le famiglie italiane in un aggravio di spesa di 768 euro annui. In una nota congiunta di Federconsumatori e Adusbef i presidenti Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti sottolineano come un aumento di circa 35 centesimi rispetto ai prezzi dei carburanti di agosto 2011 si traduce in una spesa annua per ogni famiglia accresciuta di 420 euro per i soli costi diretti del pieno.

A questi si aggiungono poi i costi indiretti creato dal caro benzina (trasporto merci in primis), valutati dalle due associazioni a livello di +348 euro l’anno. Il totale dei rialzi arriverebbe quindi ai citati 768 euro, una cifra pari a 50 giorni di spesa alimentare di una famiglia italiana (dati Istat). Per alleviare il peso dei continui rincari dei carburanti che grava sulle famiglie i due rappresentanti dei diritti dei consumatori chiedono interventi “per porre un freno alle gravi speculazioni, per modernizzare l'intera filiera petrolifera ed evitando categoricamente qualsiasi nuovo aumento della tassazione''.

Autore:

Tag: Attualità , carburanti


Top