dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 10 agosto 2012

Honda: un robot per l'ausilio alla deaumbulazione degli anziani

Parte un Giappone un progetto pilota che valuterà l'efficacia del dispositivo

Honda: un robot per l'ausilio alla deaumbulazione degli anziani

Le grandi case automobilistiche si occupano di sistemi di mobilità in senso generale, ed in particolare quelle giapponesi, che affrontano studi e progetti di vario genere riguardanti la robotica e gli strumenti di ausilio per chi ha difficoltà a camminare. Honda, che ha progetti avanzati in tal senso che vanno dai commuter monoposto urbani fino al robot Asimo, propone anche dei macchinari denominati "Stride Management Assist" che sono in grado di aiutare chi ha ridotte capacità deambulatorie, soprattutto anziani. Si tratta di un dispositivo di assistenza con struttura leggera, costituito da una sorta di cintura indossabile e due aste ricurve allacciate alle gambe, in grado di aiutare il movimento mediante appositi motori. Il dispositivo viene sperimentato in Giappone in un progetto promosso dal Centro Nazionale per la Geriatria e Gerontologia (NCGG) nell'ambito del programma NEDO (New Energy Development Organization e Industrial Technology) riguardante lo studio di standard per la robotica applicata alla sicurezza. A partire dalla fine di agosto, 40 di questi dispositivi saranno adottati da altrettanti anziani con difficoltà a camminare, e verranno testati in un centro commerciale e su alcuni percorsi pedonali designati, al fine di analizzare i dati e valutare l'applicabilità effettiva del singolare “robot”.

Galleria fotografica - Honda, il robot "camminatore "Galleria fotografica - Honda, il robot "camminatore "
  • Honda, il robot \
  • Honda, il robot \
  • Honda, il robot \

Autore: Sergio Chierici

Tag: Curiosità , Honda , mobilità sostenibile


Top