Mercato

pubblicato il 6 agosto 2012

Toyota di nuovo numero uno al mondo

Il miglior risultato degli ultimi 4 anni, grazie alla ripresa in Giappone e USA

Toyota di nuovo numero uno al mondo

Per molto tempo, General Motors è stato il primo costruttore automobilistico al mondo, fino a che, nel 2008, Toyota ha invece preso il sopravvento. Ultimamente, tuttavia, la situazione è diventata più articolata: la crescita di nuovi mercati, la crisi dei mercati occidentali, il fallimento e la successiva rinascita di GM, i problemi di qualità e le conseguenze dello tsunami per Toyota, cui si aggiungono i piani di leadership di Volkswagen e la forte avanzata delle case coreane, hanno visto nel 2011 l'altalenarsi di Toyota e GM al primo posto, ma sempre con margini di dubbio sul futuro. Secondo gli ultimi dati, tuttavia, sembra che Toyota sia tornata la prima al mondo, grazie ad un risultato record.

In particolare, il primo trimestre del 2012 ha fatto registrare per il colosso giapponese i profitti più elevati degli ultimi quattro anni, con un utile operativo di 353 miliardi di yen (4,51 miliardi di dollari), superiore alle previsioni e dopo un 2011 in rosso. Superate le difficoltà, Toyota ha conosciuto un'impennata di vendite per modelli come Camry e Prius in USA e in Giappone. Sono state quindi rivedute al rialzo le previsioni di vendite per il 2012, ora corrispondenti a 9,76 milioni di automobili e veicoli commerciali (per cui, di recente, è nata una nuova joint-venture con PSA Peugeot-Citroen).

Autore: Sergio Chierici

Tag: Mercato , Toyota , immatricolazioni


OmniAuto.it | 500

Pagina non disponibile

 

Siamo spiacenti, la pagina che hai richiesto non è raggiungibile.

Il server di OmniAuto.it è temporaneamente fuori servizio. Riprova fra qualche minuto...

Errore 500: Internal Server Error.

Top
Top