dalla Home

Curiosità

pubblicato il 31 luglio 2012

Chrysler punta sul nuovo cambio automatico a 9 marce

Dal 2013 gli 8 e 9 rapporti saranno sulla maggior parte dei modelli per ridurre i consumi

Chrysler punta sul nuovo cambio automatico a 9 marce

Seguendo l'esempio delle vetture alto di gamma tedesche, Chrysler sta progettando di estendere su tutta la gamma trasmissioni con un numero elevato di rapporti, studiati per migliorare prestazioni e soprattutto consumi. Secondo Mircea Gradu, vice presidente della divisione specifica di Chrysler intervistato da Automotive News, il cambio a 8 rapporti, già presente in alcune vetture del gruppo, sarà esteso su altri modelli già a partire dalla fine di quest'anno, mentre la prima trasmissione a 9 marce dovrebbe debuttare nella prima metà del 2013.

PIU’ RAPPORTI PER RISPARMIARE
La strategia di Sergio Marchionne ha un obiettivo specifico: quello di riuscire ad ottemperare alle direttive nazionali per il risparmio energetico CAFE, che prevedono un consumo medio per ogni costruttore di 54,5 miglia per gallone, pari a circa 4,3 l/100 km, entro il 2025. Altri costruttori hanno scelto varie forme di tecnologia ibrida o elettrica, per abbassare la media dei consumi; la scelta di Chrysler di investire sulle trasmissioni (circa 1,3 miliardi di dollari a partire dal 2007) permetterà invece di ottimizzare i consumi senza ricorrere alla (costosa) riprogettazione dei propulsori. L'unica eccezione è la Fiat 500 elettrica, nata soprattutto per ottemperare alle disposizioni sui veicoli a zero emissioni dello stato della California. Il risparmio di carburante, in ogni caso, è effettivo, grazie al maggior numero di rapporti e all'elettronica: l'attuale cambio a 8 marce offerto sui model year 2011 di Chrysler 300 e Dodge Charger, ha ridotto del 15% i consumi autostradali, mentre la futura trasmissione a 9 marce promette di ridurre i consumi di veicoli di grandi dimensioni, come il minivan Dodge Grand Caravan, fino al 16%.

8 MARCE PER LA TRAZIONE POSTERIORE, 9 PER LA TRAZIONE ANTERIORE
La diffusione in un maggior numero di modelli della trasmissione a 8 marce, realizzata in collaborazione con ZF, ha portato all'installazione di un'apposita linea nella fabbrica di Kokomo (nell'Indiana), che sarà a regime a fine anno; adotteranno questo cambio quasi tutti i nuovi modelli del gruppo, tra cui anche la Dodge Dart ("parente" della nostra Alfa Romeo Giulietta) e la Ram 1500, nelle future versioni di Dodge Challenger e Jeep Grand Cherokee e Wrangler, e in generale su tutte le vetture a trazione posteriore, comprese probabilmente Dodge Durango e la nostra Maserati SUV, finora nota come Kubang, che sarà realizzata a Detroit sulla base della Jeep Grand Cherokee. Dal 2013, la trasmissione a 9 marce, sarà invece adottata sulle trazioni anteriori, compresi i minivan, e sarà quasi in esclusiva per il marchio Chrsyler, anche nei crossover, compreso quello che potrebbe portare il marchio Alfa Romeo tra 2013 o 2014.

LA CONCORRENZA
L'impiego di cambi a più rapporti interessa anche la concorrenza: voci non ufficiali indicano l'interesse di Honda verso gli automatici a 8 marce con la tecnologia ZF, in luogo dell'attuale trasmissione CVT, mentre Ford e GM svilupperanno autonomamente una trasmissione a 8 marce, per impiegarla nel 2014 rispettivamente su Cadillac CTS e nel SUV Escalade, e su Lincoln MKS berlina e MKX crossover.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Curiosità , auto americane


Top