dalla Home

Tuning

pubblicato il 18 ottobre 2006

La BMW M6 secondo Richard Hamann

La BMW M6 secondo Richard Hamann
Galleria fotografica - BMW M6 by HamannGalleria fotografica - BMW M6 by Hamann
  • BMW M6 by Hamann - anteprima 1
  • BMW M6 by Hamann - anteprima 2
  • BMW M6 by Hamann - anteprima 3
  • BMW M6 by Hamann - anteprima 4
  • BMW M6 by Hamann - anteprima 5
  • BMW M6 by Hamann - anteprima 6

Richard Hamann ha colpito ancora...

Mr. Hamann, fondatore dell'omonima factory da anni attiva nel settore del tuning e dell'elaborazione, ha sempre avuto le idee molto chiare di cosa, per lui, volesse dire potenziare carattere e personalità di un auto.

Per giunta Hamann non sceglie quasi mai "lavori facili", ma spesso e volentieri gradisce mettere le mani su vetture dotate, già di serie, di molto molto carattere, com'è ad esempio il caso della BMW M6 protagonista della sua ultima preparazione.

Il celebre elaboratore ha rivisto il gioiello di Monaco, agendo sia sull'estetica che sulla meccanica, quest'ultima disponibile in tre diversi step di preparazione. Al primo step il limitatore elettronico viene disinstallato, al secondo si beneficiano di 30 cv di potenza in più e al terzo stadio i cavalli aggiuntivi sono ben 60, per un totale dichiarato di 567 cv e 320 km/h di velocità massima.

Oltre ai cavalli aggiuntivi, M6 GT Edition è stata migliorata anche nell'assetto, ribassato di 30 mm, e nel sound, grazie a quattro scarichi sportivi dalla tonalità più vigorosa.

L'impianto frenante è stato maggiorato al fine di rallentare la nuova esuberanza di potenza, con dischi anteriori che misurano ben 380 mm di diametro. Un impianto che ben figura all'interno dei cerchi in lega specifici previsti da Hamann, i quali misurano 20 oppure 21 pollici a seconda dei desideri del cliente.

Riguardo all'estetica c'è poco da dire: il "Bangle design" è estremizzato all'ennesima potenza, anche nel colore della carrozzeria. E non mancano ovviamente gli sportelli ad ali di gabbiano, un vero e proprio marchio di fabbrica per le auto firmate da Richard...

Autore:

Tag: Tuning , Bmw


Top