dalla Home

Mercato

pubblicato il 20 agosto 2012

Jaguar X-Type usate: entrare nel mondo Jaguar con prezzi da saldo

Oltre 170 offerte della "baby Jaguar" a partire da circa 2.000 euro

Jaguar X-Type usate: entrare nel mondo Jaguar con prezzi da saldo
Galleria fotografica - Jaguar X Type restylingGalleria fotografica - Jaguar X Type restyling
  • Jaguar X Type restyling - anteprima 1
  • Jaguar X Type restyling - anteprima 2
  • Jaguar X Type restyling - anteprima 3
  • Jaguar X Type restyling - anteprima 4
  • Jaguar X Type restyling - anteprima 5
  • Jaguar X Type restyling - anteprima 6

Quando Ford decise di acquisire una serie di marchi "premium" europei, creando una vera e propria divisione interna al gruppo, prese il controllo anche di Jaguar, apportando alla gamma della casa inglese una vera e propria rivoluzione, soprattutto con l'inedito modello di accesso, denominato X-Type e prodotto dal 2001 al 2009. Una vettura dal design elegante e dotata di buone qualità, ma che gli appassionati del marchio non hanno mai completamente apprezzato, soprattutto per la condivisione di pianale e parti con modelli Ford (il pianale era quello della Mondeo accorciato e modificato), e per l'introduzione di trazione solo anteriore (accanto a quella integrale), motore a gasolio e versione station wagon, un po' distanti dalla tradizione del marchio. Tuttavia, la X-Type ha avuto un certo numero di estimatori, e oggi permette di "entrare" nel mondo Jaguar attraverso il mercato dell'usato, con prezzi assolutamente accessibili, secondo gli annunci pubblicati nel sito automobile.it.

PIÙ DI 170 OFFERTE "DA SALDO", ANCHE A KM 0
Le Jaguar X-Type disponibili negli annunci dell'usato sono oltre 170, con prezzi che difficilmente superano i 20.000 euro, a parte alcune eccezioni: tra queste, perfino delle km 0 ancora disponibili negli autosaloni, sempre con offerte da saldo rispetto al costo della vettura nuova. Gli esemplari più economici, più datati e con chilometraggi più alti, non superano di solito i 4.000 euro di valutazione, partendo addirittura da circa 2.000 euro. Nonostante le previsioni, soprattutto in un mercato che amava le station wagon come quello italiano, le X-Type berlina sono decisamente più numerose rispetto alla circa 30 station wagon, mentre grande diffusione ha avuto la versione diesel con i 4 cilindri 2.0 e 2.2 litri di derivazione Ford-PSA, associati alla sola trazione anteriore: queste motorizzazioni sono presenti in circa la metà degli esemplari. Non mancano alcune X-Type con i V6 a benzina dotati di impianto a GPL, mentre una ventina di esemplari propongono il motore più performante a benzina, il V6 3 litri da 231 CV; non mancano, infine, versioni dotate di cambio automatico.

UNA VETTURA AFFIDABILE
Ma una Jaguar-Ford di segmento D è davvero affidabile? Pare di sì: secondo il rapporto Dekra, la condivisione di una base collaudata su grandi numeri come quella della Mondeo, rivista e perfezionata da Jaguar, ha funzionato piuttosto bene. Osservando i dati sulle vetture da 50 a 100.000 km, l'affidabilità risulta essere nella media, ma la X-Type si comporta genericamente bene; sugli esemplari più datati è raccomandato il controllo dell'impianto frenante e la tenuta del motore e del cambio; da verificare anche l'usura dell'impianto frenante e la presenza di alcuni punti di ruggine.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Mercato , Jaguar , usato auto


Top