dalla Home

Test

pubblicato il 19 luglio 2012

Audi SQ5 TDI, un fulmine a gasolio

Su strada l’inedita SUV da 313 CV dimostra un potenziale impressionante e una dinamica da sportiva vera

Audi SQ5 TDI, un fulmine a gasolio
Galleria fotografica - Audi SQ5 TDI - TESTGalleria fotografica - Audi SQ5 TDI - TEST
  • Audi SQ5 TDI - anteprima 1
  • Audi SQ5 TDI - anteprima 2
  • Audi SQ5 TDI - anteprima 3
  • Audi SQ5 TDI - anteprima 4
  • Audi SQ5 TDI - anteprima 5
  • Audi SQ5 TDI - anteprima 6

Le versioni sportive delle SUV a gasolio non sono una novità assoluta, come dimostrano le BMW X5 ed X6 M50d, ma il fatto che l'inedita Audi SQ5 TDI proponga per la prima volta il famoso logo "S" su di una sport utility è a dir poco curioso. La voglia di testare la grinta di questo diesel da 313 CV ci ha portato a scegliere la SQ5 TDI come vettura da provare in rappresentanza della gamma Audi Q5 restyling. Palcoscenico di questa prima presa di contatto sono le strade e autostrade della Baviera, mercato d'elezione per una vettura così particolare e sfacciatamente distante dai venti di crisi. Nel segmento delle SUV compatte premium l'Audi SQ5 TDI non ha rivali, se non la BMW X3 xDrive35d, e con i suoi 62.850 euro si rivolge ad una ristretta nicchia di automobilisti, quella che cerca potenza ed esclusività senza compromessi, magari accompagnata dall'aura tecnologica che circonda i TDI Audi pluri-vincitori a Le Mans.

SPORTIVA CON DISCREZIONE
L'immagine di discreta sportività tipica delle "S" di Ingolstadt è riproposta con sobrietà anche sulla SQ5 TDI, che sfoggia il logo rosso sulla calandra single frame ristilizzata in grigio platino, lo specifico colore Estoril Blue, gli specchietti in alluminio e i cerchi da 20" che fanno davvero un figurone. Anche le nuove luci diurne a LED continui abbinate ai fari xeno plus contribuiscono a dare alla dinamica SUV tedesca un piacevole tocco tecnologico, reso ancora più grintoso dalla gommatura 255/45 e dall'assetto ribassato di 30 mm. Le ruote da 21" opzionali, viste su un'altra SQ5, la fanno sembrare quasi una concept car.

VOLANTE DA CORSA
Dentro si ritrova l'ambiente familiare alle ultime Audi, con gli inserti in alluminio spazzolato, il cielo nero e il tipico volante S dalla corona appiattita. Molto belli sono anche i due strumenti circolari con finitura grigia su ci campeggia la sigla SQ5. I sedili sportivi in Alcantara e pelle contengono bene e non stancano, ma di serie non sono climatizzati, così come è un accessorio il cruise control adattivo. Il resto dell'abitacolo è praticamente invariato rispetto alla precedente Q5, allo stesso modo del bagagliaio da 450/1.560 litri.

DIESEL ARRABBIATO
Il volto più sorprendente ed entusiasmante l'Audi SQ5 TDI lo mostra però sfiorando il pulsante d'avviamento, momento in cui si intuisce tutto il potenziale del suo V6 biturbo da 650 Nm. A dare un adeguato accento emozionale a un propulsore che alcuni potrebbero semplicisticamente definire "per trattori" ci pensa un intensificatore sonoro allo scarico che crea una nota cupa e rauca che arriva alle orecchie del guidatore e fa quasi dimenticare di essere a bordo di una Diesel. Solo dopo le prime partenze brucianti e i sorpassi fulminei assistiti dall'ottimo Tiptronic 8 marce ci si rende conto di cosa significhi la parola Diesel in casa Audi e di quanto la vettura sia una vera "S", indipendentemente dal carburante. La facilità e la veemenza con cui raggiunge i 250 km/h autolimitati è quasi imbarazzante, proprio come lo scatto 0-100 nei 5,1 secondi dichiarati. Più che sulle strade italiane viene facile immaginare l'SQ5 sulle autobahn teutoniche o impegnata in qualche curiosa sfida di velocità nel deserto. Il passaggio alla modalità Sport del cambio Tiptronic e il settaggio Dynamic dell'Audi drive select rendono l'esperienza di guida ancor più coinvolgente e sportiva, con lo sterzo, l'acceleratore e il cambio che diventano più reattivi e lo scarico che "ruggisce" ancor più. L'assetto, ribassato e irrigidito in stile S, così come l'impianto frenante con dischi da 380 mm, è all'altezza delle impressionanti prestazioni, anche se un accenno di rollio residuo si ostina ad obbedire alle leggi della fisica. Ciò che l'SQ5 TDI è in grado di fare su strada è davvero impressionante e ben al di là di tutti i limiti imposti dal codice e dalle regole del buon senso, norme che il guidatore deve continuamente riportare alla mente. Un'ultima annotazione riguarda i consumi, che nel corso della nostra prova di circa 160 km su percorso extraurbano e autostradale, hanno fatto segnare 8,9 l/100 km nonostante un uso decisamente intenso.

62.850 EURO, UN PREZZO DA AMATORE
Se è vero che 62.850 euro sono una cifra di tutto rispetto e per i pochi fortunati amatori del genere, è anche vero che l'SQ5 TDI propone una tale quantità di doti uniche da renderla una vera supercar in incognito, un veloce e compatto SUV a gasolio senza rivali dirette. La citata BMW X3 xDrive35d ha sì la stessa potenza di 313 CV, ma è priva delle caratterizzazioni sportive sfoggiate dalla SQ5, che in casa BMW verrebbero sottolineate con la lettera M. Quest'unica avversaria, bavarese come l’Audi, ha comunque un prezzo base di 56.700 euro. La prevendita italiana dell'Audi SQ5 TDI inizierà nell'autunno del 2012, mentre il lancio commerciale ci sarà a primavera del 2013.

Scheda Versione

Audi SQ5 TDI
Nome
SQ5 TDI
Anno
2012 - F.C.
Tipo
Premium
Segmento
medie
Carrozzeria
SUV e Crossover
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Test , Audi , auto europee


Listino Audi Q5

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
3.0 TDI Biturbo tiptronic quattro 4x4 diesel 313 3.0 5 € 66.050

LISTINO

3.0 TDI Biturbo tiptronic quattro Business 4x4 diesel 313 3.0 5 € 68.320

LISTINO

3.0 TDI Plus Biturbo tiptronic quattro 4x4 diesel 340 3 5 € 73.600

LISTINO

3.0 TDI 360cv Biturbo tiptronic quattro 4x4 diesel 340 3.0 5 € 73.600

LISTINO

3.0TDI Plus Biturbo tiptronic quattro Business 4x4 diesel 340 3 5 € 75.870

LISTINO

3.0 TDI 360cv Biturbo tiptronic quattro Business 4x4 diesel 340 3.0 5 € 75.870

LISTINO

 

Top