dalla Home

Curiosità

pubblicato il 13 luglio 2012

Il finestrino a realtà aumentata di Toyota ha vinto il Concorso di design Core77

Dice la giuria: "E' un progetto che si avvicina notevolmente al mondo dell’arte"

L'idea di ridefinire il rapporto tra passeggeri e mondo circostante attraverso l'auto ha conquistato la giuria del Concorso di design Core77. Per la categoria "Speculative" - quella riguardante "i progetti che nascono come puri prototipi e nuove proposte, sia derivanti da singole iniziative destinate alle interazioni umane che quelli creati come oggetti di design esplorativi/speculativi per clienti e istituzioni" - ha vinto all'unanimità il prototipo Toyota "Window to the World". Realizzato da ingegneri e designer appartenenti alla Kansei Design Division1 di Toyota Motor Europe e al Copenhagen Institute of Interaction Design (CIID), Window to the World utilizza la realtà aumentata per trasformare i finestrini dell'auto in una superficie interattiva che fornisce informazioni sulle aree circostanti oppure si presta ad essere una tela su cui disegnare. "E' un progetto che si avvicina notevolmente al mondo dell’arte", ha detto il presidente della giuria Bruce Sterling, autore del blog "Beyond the Beyond" su Wired. Un altro prototipo Toyota di produzione nordamericana, denominato "Prius x Parlee", ha invece ricevuto una menzione speciale nella categoria "Trasporti". Come parte dell’iniziativa Toyota Prius Projects, in collaborazione con Saatchi LA, Parlee Cycles e Deep Local negli Stati Uniti, il progetto riguarda la prima bicicletta al mondo con cambio controllato dal cervello.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , Toyota , premi


Top