dalla Home

Motorsport

pubblicato il 10 luglio 2012

Webber ammette: "Potevo andare in Ferrari"

Fresco vincitore a Silverstone, l'australiano rinnova con Red Bull e confessa i contatti con Maranello

Webber ammette: "Potevo andare in Ferrari"

A poche ore dalla bella rimonta con la quale a Silverstone si è messo dietro Fernando Alonso quando mancava una manciata di tornate alla bandiera a scacchi, Mark Webber ammette che nei mesi scorsi è stato vicino alla Ferrari, contrariamente a quanto giurato e spergiurato dallo stesso australiano nei mesi scorsi.

"E' stato facile scegliere. Sono stati dei mesi interessanti, ma alla fine ha avuto la meglio la mia voglia molto forte di continuare con la Red Bull. Qui ci sono tante persone con cui mi piace lavorare e questo ha un grande effetto sulle mie prestazioni in pista, quindi mi ha aiutato a prendere la mia decisione. E' vero, ho parlato anche con la Ferrari, ma la mia scelta era di stare qui" ha detto Webber, che in mattinata ha firmato con Red Bull il contratto per il 2013.

Autore:

Tag: Motorsport , Ferrari , piloti


Top