dalla Home

Home » Argomenti » Pneumatici

pubblicato il 13 agosto 2012

Il 63% degli automobilisti europei viaggia con pneumatici a bassa pressione

Lo rivela uno studio condotto da Bridgestone su 46.000 auto in 11 Paesi Ue

Il 63% degli automobilisti europei viaggia con pneumatici a bassa pressione

Il 63% degli automobilisti europei viaggia con pneumatici a bassa pressione e il 20% di essi presentano una profondità del battistrada inferiore ai limiti stabiliti dalla legge UE; è quanto emerso dai controlli effettuati da Bridgestone su 46.000 veicoli in 11 paesi europei in cui si evidenzia come la maggior parte degli automobilisti non presta la giusta attenzione alla manutenzione dei propri pneumatici. Mentre la maggioranza dei guidatori sembrano essere consapevoli dei rischi derivanti dall'eccesiva usura del battistrada, sono ancora pochi a sapere che la pressione degli pneumatici si abbassa naturalmente nel corso del tempo, il che oltre ad essere pericoloso, eleva lo spreco di carburante e la produzione di emissioni di CO2. La casa giapponese ha calcolato che questo fenomeno causa ogni anno una perdita di circa 3,1 miliardi di litri di carburante, pari a 5 miliardi di euro e a 7,4 milioni di tonnellate in più di emissioni di CO2. Per evitare sprechi basta seguire alcune semplici regole come controllare che i livelli di pressione dei pneumatici siano quelli riportati sul manuale d'istruzione del veicolo e di mantenere uno spessore minimo di 3mm.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , pneumatici


Top