dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 9 luglio 2012

Tra i nuovi sistemi di sicurezza Volvo c’è anche il monitoraggio incroci

Il dispositivo si aggiungerà alla guida automatica in coda e al rilevamento animali su strada

Tra i nuovi sistemi di sicurezza Volvo c’è anche il monitoraggio incroci
Galleria fotografica - Sistemi di sicurezza VolvoGalleria fotografica - Sistemi di sicurezza Volvo
  • Sistemi di sicurezza Volvo - anteprima 1
  • Sistemi di sicurezza Volvo - anteprima 2
  • Sistemi di sicurezza Volvo - anteprima 3
  • Sistemi di sicurezza Volvo - anteprima 4
  • Sistemi di sicurezza Volvo - anteprima 5
  • Sistemi di sicurezza Volvo - anteprima 6

L’obiettivo di Volvo è molto ambizioso e annunciato da tempo: entro il 2020 nessun passeggero dovrà subire danni a bordo di una Volvo nuova. Per arrivare a questo risultato la Casa di Gothenburg continua a sviluppare una serie di innovativi sistemi di sicurezza che dovranno in primo luogo porre fine agli scontri fra vetture. Tre di questi sistemi, rivolti alla sicurezza attiva prevedenono il supporto alla guida automatica in coda, il controllo delle intersezioni stradali e il rilevamento di animali sulla strada.

GUIDA AUTOMATICA IN CODA
Il primo di questi dispositivi Volvo, denominato Autonomous Driving Support, permette al guidatore di seguire in maniera automatica la vettura che lo precede nelle code a bassa velocità che sono tipiche della circolazione moderna. Grazie all’utilizzo di telecamere, radar e sensori il sistema è in grado di frenare, accelerare e sterzare in base a quello che fa la vettura davanti, sollevando il guidatore dalla parte più noiosa e pericolosa della guida nel traffico quotidiano. Se l’auto che precede sterza per evitare un ostacolo, anche la nostra vettura sterza di conseguenza. In ogni momento il guidatore può riprendere il controllo totale della vettura.

MONITORAGGIO INCROCI
L’Intersection Support è invece il sistema che sfrutta appositi sensori per rilevare situazioni di pericolo negli incroci e nelle intersezioni. Quello degli incroci è uno dei punti nodali della sicurezza stradale, dato che nel 2007 il 21,5% degli incidenti mortali negli USA (20,6% in Europa) è avvenuto proprio in corrispondenza di un incrocio. L’insieme di dispositivi sperimentati fino ad ora in milioni di chilometri in tutto il mondo permette di scoprire sul nascere le condizioni di pericolo e di far partire la frenata automatica quando c’è la possibilità di collisione fra vetture.

PER EVITARE GLI ANIMALI
L’ultimo dei dipositivi di sicurezza attiva è l’Animal Detection che serve a scongiurare l’investimento di animali selvatici, tipicamente l’alce che popola i territori nordici di Svezia, Finlandia, Russia, Norvegia e Canada. Basti dire che in Svezia nel 2010 le collisioni con animali sono state 47.000 (40.000 in Canada), 7.000 delle quali con alci. Negli USA circa 200 persone ogni anno muoiono in seguito a incidenti stradali con animali, soprattutto cervi. Il sistema di rilevamento animali di Volvo prevede anche l’attivazione automatica dei freni nell’imminenza dell’impatto, sia di giorno che di notte, in modo che lo scontro possa essere evitato o ridotto a velocità inferiori agli 80 km/h.

Autore:

Tag: Curiosità , Volvo , sicurezza stradale


Top