dalla Home

Curiosità

pubblicato il 9 ottobre 2006

Robert, l'acrobata del Rosso!

Robert, l'acrobata del Rosso!
Galleria fotografica - Robert, l'acrobata del Rosso!Galleria fotografica - Robert, l'acrobata del Rosso!
  • Robert, l\'acrobata del Rosso!	   - anteprima 1
  • Robert, l\'acrobata del Rosso!	   - anteprima 2
  • Robert, l\'acrobata del Rosso!	   - anteprima 3
  • Robert, l\'acrobata del Rosso!	   - anteprima 4
  • Robert, l\'acrobata del Rosso!	   - anteprima 5
  • Robert, l\'acrobata del Rosso!	   - anteprima 6

Cosa possono vedere gli automobilisti romani in un tranquillo sabato pomeriggio mentre rientrano a casa? Coloro che percorrono il Lungotevere delle Armi - una delle principali strade che attraversa il cuore della Capitale - in un incrocio all'altezza degli uffici centrali della Marina Militare, dovrebbero notare Robert, un giovane cileno che allo scattare del rosso salta sul suo monociclo (quel trespolo con una ruota che se ci sai fare ti porta a spasso a 2 metri da terra...), e si posiziona davanti ai veicoli in attesa del verde. E prima che il semaforo scatti, Robert riesce a lanciare in aria e a riprendere (senza cadere dal monociclo) tre birilli gialli. Inoltre, sempre prima del verde, trova il tempo di passare tra le auto per raccogliere il giusto compenso delle sue fatiche; in media, 2 euro a turno semaforico.
Quando il traffico si rimette in movimento, Robert è già sul marciapiede a riposarsi in vista del turno successivo.

"Come ti è venuto in mente?" è la prima cosa che gli chiediamo quando ci avviciniamo incuriositi. "Mi hanno rubato tutto il mio sound system"- ci risponde lui, un po' in italiano, un po' in spagnolo e con qualche parola di inglese, chiedendoci di parlare più lentamente. "Non potevo più fare lo spettacolo a piazza Santa Maria in Trastevere perché senza amplificazione la gente non mi sentiva e non si radunava".
E ce lo dice con una tale naturalezza che alla fine sembra strano che i semafori di Roma non pullulino di acrobati sul monociclo al posto di persone che vogliono lavare i parabrezza!

In bocca al lupo Robert! Ti auguriamo di poterti ricomprare presto l'attrezzatura per il suono, ma quando tornerai a fare i tuoi numeri nelle piazze, ci devi promettere che ogni tanto tornerai ad allietarci in qualche semaforo.

Non ricordiamo un provvedimento altrettanto efficace, per gli automobilisti di una grande città come Roma, per rendere meno stressante il traffico!

Autore: Marco Valerio Crugnola

Tag: Curiosità


Top