dalla Home

Attualità

pubblicato il 3 luglio 2012

Addio a Sergio Pininfarina

E’ morto uno dei più grandi rappresentanti della carrozzeria e dello stile italiano

Addio a Sergio Pininfarina

Dopo una lunga malattia si è spento questa notte Sergio Pininfarina, nato Sergio Farina l’8 settembre 1926. L’85enne imprenditore, designer e senatore torinese era uno degli ultimi grandi rappresentanti dello stile automobilistico italiano. Figlio di Giovanni Battista Farina, detto "Pinin", nel 1966 ereditò dal padre la Carrozzeria Pininfarina e un innato talento per l’automobile come arte e impresa. Grazie alla sua visione ingegneristica della produzione Sergio Pininfarina riuscì con la sua gestione a creare un’azienda di livello internazione, diffondendo l’apprezzamento del Mede in Italy in tutto il mondo.

Durante la sua dirigenza Pininfarina ha guidato e selezionato alcuni dei più talentuosi disegnatori del dopoguerra, realizzando alcune opere eterne dell’industrial design come l’Alfa Romeo Giulietta Spider, la Spider Duetto, la Ferrari 365 GTB/4 Daytona, la Fiat 124 Sport Spider, la Ferrari Testarossa e la F40, solo per citarne alcune. La sua firma in corsivo appare ancora oggi ad ornare le fiancate delle Ferrari, come l’ultima F12berlinetta. Fra le tante cariche e le attività di Sergio Pininfarina sono da ricordare la cattedra di "Progettazione di Carrozzeria" al Politecnico di Torino (1974-1977), la nomina a Deputato al Parlamento Europeo (1979-1988), quella a Presidente di Confindustria (1988-1992) e di Senatore a Vita dal 2005 “per aver illustrato la Patria con altissimi meriti nel campo sociale”.

Autore:

Tag: Attualità , Pininfarina , car design


Top