dalla Home

Home » Argomenti » Bollo e Tasse

pubblicato il 6 ottobre 2006

Finanziaria 2007: l'elenco delle auto che pagheranno di più (e di meno)

Finanziaria 2007: l'elenco delle auto che pagheranno di più (e di meno)

Che piaccia o no, se non ci saranno modifiche in Parlamento (o sommosse popolari), la Finanziaria 2007 è destinata a diventare Legge dal primo gennaio prossimo e tutti gli automobilisti italiani dovranno farci i conti.
Cerchiamo a questo punto di vedere quali saranno le conseguenza pratiche e soprattutto chi sarà di fatto svantaggio.

L'UNRAE, l'associazione che riunisce le Case automobilistiche straniere, ha fatto il punto della situazione elaborando degli elenchi esemplificativi delle automobili che saranno interessate dai nuovi provvedimenti.

Sovrattassa per le auto sopra i 2.600 Kg di peso complessivo
La maggiorazione di 2 Euro a KW sul bollo annuale non sarà applicata soltanto ai SUV, ma a tutte le auto che in generale superano i 2.600 chilogrammi di peso complessivo e che hanno un numero di posti inferiore o uguale a 7. Rircordiamo che il peso complessivo è il peso massimo a pieno carico entro cui l'auto è omologata per circolare ed è molto più elevato del peso a vuoto perchè comprende la massa dei passeggeri, dei bagagli e del rimorchio; tale dato è indicato al punto F2 del libretto di circolazione.
->SCARICA L'ELENCO dei modelli con un peso complessivo superiore ai 2.600 kg che saranno colpiti dalla sovrattassa


Gli aumenti per le auto non Euro 4
Tutte le auto in circolazione non Euro 4 dovranno pagare una maggiorazione sul bollo che sale proporzionalmente in relazione al livello di omologazione (da Euro 3 a Euro 0).
Secondo i dati UNRAE al 31/12/2005, queste maggiorazioni interesseranno oltre 29 milioni di veicoli circolanti in Italia. Le auto immatricolate Euro 4 (all'epoca) erano 3.370.000 di esemplari, pari ad appena il 10% del mercato.
L'importo base di 2,58 euro/kW rimane invariato solo per le auto Euro 4 (sotto i 2.600 kg di peso complessivo); si sale a 2,70 euro/kW per le Euro 3, a 2,80 per le Euro 2, a 2,90 per le Euro 1 e a 3 euro per le Euro 0 (auto non catalizzate).


Esenzione dal pagamento del bollo auto per 2 o 3 anni
Dell'esenzione del bollo auto si può beneficiare se si rottama un'auto Euro 0 o Euro 1, acquistandone una nuova Euro 4.
Se il nuovo modello ha una cilindrata inferiore ai 1.300cc, si è esentati dal pagamento del bollo per 3 anni
->SCARICA L'ELENCO dei modelli esentati dal bollo per 3 anni
Se il nuovo modella ha una clindrata superiore ai 1.300cc, si è esentati dal pagamento del bollo per 2 anni
->SCARICA L'ELENCO dei modelli esentati dal bollo per 2 anni


Gli incentivi per le auto a Metano
La finanziaria ha previsto incentivi di 1.500 e di 2000 Euro per le auto omologate in origine per essere alimentate a metano.
->SCARICA L'ELENCO dei modelli omologati a metano


Il superbollo per i vecchi diesel
Le "autovetture e gli autoveicoli per trasporto promiscuo con alimentazione a gasolio" non catalizzati dovranno pagare, in aggiunta alla normale tassa automobilistica, una sovrattassa pari a 6,63 euro/KW. Tale sovrattassa si cumula, ove ne ricorrano le condizioni, con quella prevista per le vetture di peso complessivo superiore a 2600 kg.


Gli autocarri
"Tutti i veicoli per i quali sia stato effettuato il cambio di destinazione dalla categoria M1 (autovetture) a quella N1 (autocarro)" pagheranno lo stesso bollo (proporzionale alla potenza effettiva dei motori in KW) che pagano le corrispondenti autovetture.


[scarica il testo completo della Finanziaria 2007]

Autore: Filippo Salza

Tag: Attualità , bollo auto , finanziaria 2007


Top