dalla Home

Curiosità

pubblicato il 22 giugno 2012

Strisce pedonali fai-da-te, ma sulla sicurezza non si scherza

La provocazione nasce nel Regno Unito e mette in risalto il difficile rapporto fra auto e pedoni. Anche in Italia

Un’iniziativa nel più tipico stile british, che fa però fa riflettere su un malcostume molto italiano. Si tratta delle strisce pedonali fai-da-te, con cui si può attraversare la strada ovunque vi troviate, inducendo le auto a fermarsi per cedervi il passo. L’idea nasce in seguito alla mancata realizzazione delle zebra crossing davanti a una scuola di Kingston-upon-Thames, dove i genitori degli studenti non hanno ottenuto questa infrastruttura perché troppo costosa (più di 140.000 euro).

La Environmental Transport Association (ETA) - organizzazione etica con l’obiettivo di creare consapevolezza sull’impatto dei trasporti sull’uomo e sull’ambiente - ha provocatoriamente risposto con le strisce pedonali portatili (circa 60 euro), che focalizzano l’attenzione dell’opinione pubblica sugli oltre 2.000 bambini deceduti o gravemente feriti dopo essere stati investiti da un’automobile. Un fenomeno molto sentito anche in Italia, dove ancora troppo spesso la norma vede il pedone fermare per lasciar passare le auto.

[Foto: Jonathan Hordle / Rex Features]

Autore:

Tag: Curiosità


Top