dalla Home

Attualità

pubblicato il 21 giugno 2012

Asta Ferrari per l’Emilia: 1,8 milioni raccolti per il terremoto

Il ricavato sarà devoluto in favore delle famiglie delle vittime

Asta Ferrari per l’Emilia: 1,8 milioni raccolti per il terremoto
Galleria fotografica - Asta Ferrari per l'Emilia: i lottiGalleria fotografica - Asta Ferrari per l'Emilia: i lotti
  • Asta Ferrari per l\'Emilia: i lotti - anteprima 1
  • Asta Ferrari per l\'Emilia: i lotti - anteprima 2
  • Asta Ferrari per l\'Emilia: i lotti - anteprima 3
  • Asta Ferrari per l\'Emilia: i lotti - anteprima 4
  • Asta Ferrari per l\'Emilia: i lotti - anteprima 5
  • Asta Ferrari per l\'Emilia: i lotti - anteprima 6

I clienti e gli appasionati della Ferrari nel mondo sono tantissimi e il loro supporto si fa sentire non solo quando si tratta di tifare per le Rosse di Maranello. In due settimane la partecipazione all’asta organizzata su www.ferrari.com ha permesso al Cavallino Rampante di raccogliere oltre 1,8 milioni di euro, che saranno destinati alle famiglie delle vittime del terremoto che ha colpito l’Emilia.

I PIU’ GENEROSI
La Ferrari 599XX è stata battuta per 1,4 milioni di euro e sarà consegnata a un cliente statunitense in occasione del prossimo Gran Premio d’Italia a Monza direttamente da Fernando Alonso, Felipe Massa e il presidente Luca di Montezemolo, che hanno firmato la targhetta commemorativa che contraddistingue questo unico esemplare. Il motore campione del mondo costruttori della monoposto di Formula 1 F2008, invece, è stato acquistato per 80.000 euro da un cittadino britannico, mentre per 23.000 euro il musetto della F60 volerà in Malesia. Fra gli altri oggetti battuti ci sono anche i caschi di Alonso e Massa e la tua di Giancarlo Fisichella. Alla cifra raccolta dalla casa del Cavallino Rampante hanno infine contributo anche offerte libere giunte a Maranello dai tifosi e appassionati di tutto il mondo, come la donazione di 100.000 euro di un cliente russo.

GRAZIE A TUTTI
“Sapevo di poter contare sul grande cuore dei ferraristi di tutto il mondo ma, una volta di più, mi hanno sorpreso” - ha detto il presidente della Ferrari Luca di Montezemolo - “Voglio ringraziare tutti i clienti, i collezionisti e gli appassionati che hanno partecipato all’asta e hanno dato il loro contributo, facendo sentire attraverso le loro offerte l’affetto e la vicinanza alla gente della nostra terra colpita da questa tragedia ”.

Autore:

Tag: Attualità , Ferrari , aste , beneficenza


Top