dalla Home

Tecnica

pubblicato il 13 giugno 2012

Ford EcoBoost 1.0 3 cilindri è International Engine of the Year 2012

Dopo il TwinAir nel 2012, il miglior motore dell'anno è ancora un "downsized" con meno di 4 cilindri

Ford EcoBoost 1.0 3 cilindri è International Engine of the Year 2012

Dai due cilindri del TwinAir, vincitore nel 2011, ai tre del Ford EcoBoost 1.0 3 cilindri dell'edizione 2012. E' il piccolo motore dell'Ovale Blu il vincitore del premio International Engine of the Year 2012, un riconoscimento che conferma il trend dell'ingegneria motoristica odierna, sempre più propensa oltre che alla riduzione delle cilindrate anche a quella del frazionamento. I 76 giornalisti provenienti da 35 nazioni hanno apprezzato le performance del piccolo propulsore attualmente disponibile su Focus (ma nel corso dell'anno arriverà anche su C-Max e B-Max) che abbina turbo, iniezione diretta e fasatura variabile sia all'aspirazione che allo scarico per raggiungere le "performance di un piccolo turbodiesel ma senza rumore e vibrazioni", si legge nel verdetto della giuria che lo ha eletto vincitore anche nelle categorie Best New Engine (miglior nuovo motore) e Best Engine Under 1.0-litre (miglior motore di cubatura inferiore a un litro).

IL "GREEN ENGINE" DI VOLT/AMPERA
Dopo aver vinto il premio di Auto dell'Anno 2012, Opel Ampera e Chevrolet Volt possono festeggiare una seconda volta, perché il motore 1.4 litri da 86 CV che sulle due vetture General Motors funge da generatore per ricaricare gli accumulatori quando la carica di questi scende oltre una certa soglia (tecnicamente si definisce un propulsore "range extender") si è aggiudicato il titolo 2012 di Best Green Engine of the Year. Più che al solo motore termico, la giuria si è detta interessata all'intero sistema propulsivo di Volt e Ampera, formato da batterie agli ioni di litio da 16 kWh e due motori elettrici per una potenza complessiva di 150 CV.

FERRARI 458, E IL "PERFORMANCE ENGINE" PARLA MODENESE
Per la categoria dei motori performanti, il premio 2012 se l'è aggiudicato il V8 4.5 litri da 570 CV che equipaggia le Ferrari 458. Ha battuto il 3.8 litri turbo della McLaren impressionando i giurati per la sua potenza specifica: "124 cavalli/litro per un motore aspirato è un 'tecno-miracolo'" lo hanno definito i giurati nella motivazione.

LE ALTRE CATEGORIE
Ecco i propulsori vincitori delle altre categorie: da 1 a 1.4 litri, Volkswagen 1.4 TSI Twincharger (equipaggia molti modelli del gruppo VW); da 1.4 a 1.8 litri, BMW/PSA 1.6 litri turbo (dalla Citroen C4 alla mini Cooper S); da 1.8 a 2 litri, BMW 2 litri Twin Turbo benzina (BMW Serie 3, Z4, X3 etc); da 2 a 2.5 litri, Audi 2.5 litri 5 cilindri turbo (Audi TT RS, RS3 Sportback); da 2.5 a 3 litri, BMW 3 litri biturbo 6 cilindri (BMW Serie 1 M, Z4, etc); da 3 a 4 litri, BMW V8 4 litri (BMW M3); oltre 4 litri, Ferrari V8 4.5 litri (Ferrari 458 Italia, 458 Spider).

Autore:

Tag: Tecnica , Ford , premi , nuovi motori


Top