dalla Home

Mercato

pubblicato il 13 giugno 2012

Infiniti fissa in 100.000 vetture il target europeo per il 2016

Il modello di punta sarà una compatta premium che debutterà nel 2014

Infiniti fissa in 100.000 vetture il target europeo per il 2016
Galleria fotografica - Infiniti ETHEREAGalleria fotografica - Infiniti ETHEREA
  • Infiniti ETHEREA - anteprima 1
  • Infiniti ETHEREA - anteprima 2
  • Infiniti ETHEREA - anteprima 3
  • Infiniti ETHEREA - anteprima 4

Carlos Ghosn, CEO di Renault-Nissan, ha fissato il target per il marchio Infiniti in Europa (comprese Turchia e Russia), prevedendo per la divisione di lusso di Nissan la vendita di 100.000 veicoli annui nel 2016: sono obiettivi di tutto rispetto, soprattutto se confrontati con le 12.500 auto consegnate lo scorso anno in Europa. L'incremento delle vendite previsto a livello mondiale è altrettanto significativo, e pari a 500.000 vetture nel 2016 rispetto alle 146.000 del 2011: numeri vicini ai risultati ottenuti da Audi, BMW e Mercedes nella sola Europa lo scorso anno, con oltre 600.000 veicoli per ciascun marchio.

L' "arma" per poter raggiungere un tale risultato è un modello compact-premium, forse siglato DX, che arriverà nel 2014, per fare concorrenza, appunto, al trio di tedesche Audi A3, BMW Serie 1 e Mercedes Classe A. La futura compatta Infiniti dovrebbe essere costruita a cura dell'austriaca Magna Steyr, e forse prodotta nella fabbrica FSO-Daewoo di Varsavia, in Polonia, con una stima produttiva di circa 50-60.000 vetture l'anno. Dal punto di vista del design, il modello di riferimento sarà la concept Eterea, svelata al Salone di Ginevra 2011, ma la piattaforma sarà in comune con quella delle Mercedes Classe A e B, in virtù dell'accordo tra Renault-Nissan e Daimler del 2010.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Mercato , Infiniti , immatricolazioni , auto giapponesi


Top