dalla Home

Mercato

pubblicato il 8 giugno 2012

Lotus licenzia Dany Bahar

Il gruppo malese DRB-Hicom sostituisce l'ad con un suo dirigente, Aslam Farikullah

Lotus licenzia Dany Bahar

Dany Bahar non è più amministratore delegato di Lotus Group. Ad annunciarlo è stata la stessa azienda britannica, che ha così dato seguito ad una decisione presa dal consiglio d'amministrazione. Il licenziamento, con effetto immediato, arriva dopo la sospensione di Bahar attuata il mese scorso. Alla base della decisione di allontanare il manager turco c'è una specifica richiesta della dirigenza di DRB-Hicom, il gruppo malese proprietario di Proton e quindi di Lotus, secondo cui il piano quinquennale impostato da Bahar non avrebbe portato alcun miglioramento nella crisi finanziaria di Lotus. Finisce così in maniera brusca una collaborazione nata nel 2009, quando Dany Bahar lasciò Ferrari per entrare in Lotus. Il ruolo di CEO Lotus passa ad Aslam Farikullah, dirigente della DRB-Hicom che già aveva assunto il ruolo di direttore operativo durante la sospensione di Bahar.

Autore:

Tag: Mercato , Lotus , auto europee


Top