dalla Home

Home » Argomenti » Pneumatici

pubblicato il 6 giugno 2012

Pirelli Cyber Fleet, in anteprima i risultati dei test

Sa segnalare tempestivamente all’autotrasportatore e al gestore della flotta i dati relativi allo pneumatico

Pirelli Cyber Fleet, in anteprima i risultati dei test

Ottimizzare i costi di gestione della flotta riducendo il consumo di carburante è l'obiettivo del Cyber Fleet, il sistema di Pirelli che, attraverso un sensore elettronico e la telematica, è in grado di segnalare tempestivamente all'autotrasportatore e al gestore della flotta i dati relativi allo pneumatico. Il Cyber Fleet, disponibile sul mercato entro la fine dell'anno, è in fase di sperimentazione ed i primi risultati sono stati presentati alla Fiera dello pneumatico di Essen, dove Pirelli è presente con uno stand dal 5 all'8 giugno. Il risparmio di carburante dichiarato è pari a 1.000 euro l'anno per mezzo ed è stato calcolato dal produttore che l'investimento per l'acquisto del Cyber Fleet viene interamente ripagato dopo 6 mesi di utilizzo.

LA SPERIMENTAZIONE
La sperimentazione, effettuata con una flotta privata impegnata nel settore della fornitura di servizi municipali, trasporto merci e persone, è incominciata lo scorso aprile ed è tuttora in corso. I test interessano 13 mezzi pesanti, in particolare, 3 bus intermunicipali, 3 bus municipali, 3 per il trasporto maestranze, 2 mezzi della nettezza urbana e 2 motrici. I mezzi, equipaggiati da pneumatici Pirelli dotati di sensore, hanno percorso oltre 20 mila km, raccogliendo dati utili alla manutenzione degli pneumatici. In un'area dello stand Pirelli a Essen è possibile collegarsi con i mezzi della flotta dotati di sensore e monitorare la pressione e la temperatura degli pneumatici, oltre a rilevare le percorrenze dei mezzi - attraverso software di georeferenziazione - e quantificare chilometraggi percorsi e performance delle gomme.

COME FUNZIONA
La Ricerca & Sviluppo Pirelli ha realizzato insieme alla Schrader Electronics il sensore TMS (Tyre Mounted Sensor) che, applicato sulla superficie interna della copertura, raccoglie i dati relativi alla pressione, alla temperatura e all'identificazione del pneumatico. Il sistema trasmette contemporaneamente all'autotrasportatore e al gestore della flotta per avviare da remoto le procedure di diagnostica e intervento. Cyber Fleet memorizza i dati relativi a pressione pneumatici e temperatura che possono essere rilevati attraverso un ricevitore portatile e trasmessi in tempo reale al gestore della flotta, che può salvarli in un data base per effettuare report e statistiche. I dati di chilometraggio e pressione di esercizio si integrano ai sistemi ERP per la gestione degli pneumatici, alimentandoli in modo automatico per garantire una ottimale precisione di guida e una riduzione dei consumi della flotta auto.

Autore: Redazione

Tag: Accessori , pneumatici , veicoli commerciali , flotte aziendali


Top