dalla Home

Home » Argomenti » Prezzi benzina

pubblicato il 4 giugno 2012

Terremoto in Emilia, Aci: "Sciopero benzina non è contro i terremotati"

E il presidente Sticchi Damiani annuncia una task force di soccorso per le zone colpite da sisma

Terremoto in Emilia, Aci: "Sciopero benzina non è contro i terremotati"

"Lo sciopero della benzina, proclamato dall'ACI per mercoledì 6 giugno, non è contro i terremotati, ma contro una tassa ingiusta, che colpisce soprattutto lavoratori e fasce sociali deboli e deprime ulteriormente il comparto auto, vitale sia per l'occupazione che per l'economia del Paese. In una nota stampa l'Automobile Club d'Italia sottolinea come la giornata di protesta non vada a discapito delle vittime del terremoto di Emilia e Lombardia, in favore dei quali il Governo Monti ha varato un aumento delle accise sui carburanti di 2 centesimi di euro.

ACI: "DIFENDIAMO LE FASCE PIU' DEBOLI"
"E' infondata l'ipotesi secondo la quale ACI si oppone all'idea di aiutare le popolazioni colpite dal sisma - ha dichiarato il presidente dell'Aci Angelo Sticchi Damiani - perché siamo sempre vicini alle popolazioni colpite da calamità naturali, con tutti gli uomini, i mezzi e il know-how di cui disponiamo. Stiamo attivando una task force di soccorso per la rimozione delle auto distrutte oltreché un centro mobile di servizi di pratiche automobilistiche. Il nostro obiettivo è quello di opporci ad una tassazione che ha raggiunto, da tempo, livelli insostenibili, che colpisce soprattutto le fasce sociali più deboli e i lavoratori e che rischia di mettere in ginocchio il comparto auto, con conseguenze drammatiche per l'occupazione e l'economia italiana".

DONAZIONI PER I TERREMOTATI AL 45500
Ricordiamo che fino al 26 giugno è attivo il numero 45500 attraverso il quale si possono donare 2 euro in favore della popolazione colpita dall'emergenza. Il ricavato della sottoscrizione sarà destinato alle necessità indicate dalla Regione Emilia-Romagna. Si può donare inviando un sms o chiamando da rete fissa il numero 45500. Il servizio è attivo solo con gli operatori nazionali Tim, Vodafone, Wind, 3, Poste Mobile, CoopVoce, Tiscali e Noverca e su rete fissa con Telecom Italia, Infostrada, Fastweb, TeleTu e Tiscali. La cifra raccolta sarà interamente destinata alle popolazioni colpite. Sulle cifre non grava l'Iva e nessuna quota andrà agli operatori di telefonia.

Autore:

Tag: Attualità , aci , tasse , scioperi , carburanti


Top