dalla Home

Mercato

pubblicato il 1 giugno 2012

A maggio Fiat ha aumentato le vendite negli USA del 128%

Gli ordini della 500 Abarth hanno superato la produzione prevista per il 2012

A maggio Fiat ha aumentato le vendite negli USA del 128%
Galleria fotografica - Fiat 500 Abarth USA. Lo spot TVGalleria fotografica - Fiat 500 Abarth USA. Lo spot TV
  • Fiat 500 Abarth USA. Lo spot TV - anteprima 1
  • Fiat 500 Abarth USA. Lo spot TV - anteprima 2
  • Fiat 500 Abarth USA. Lo spot TV - anteprima 3
  • Fiat 500 Abarth USA. Lo spot TV - anteprima 4
  • Fiat 500 Abarth USA. Lo spot TV - anteprima 5
  • Fiat 500 Abarth USA. Lo spot TV - anteprima 6

Nel giorno in cui vengono rese note le immatricolazioni di maggio in Italia (ore 18.30), il Gruppo Fiat comunica la performance ottenuta negli Stati Uniti da Chrysler Group LLC, che per il 26esimo mese consecutivo è cresciuto (150.041 unità, +30%), ed in particolare dal marchio Fiat, che da solo ha visto aumentare le vendite del 128%, un incremento che però non viene descritto dalla casa in termini di unità vendute e che probabilmente riflette un balzo in avanti di poche unità. Maggio è stato anche il primo mese completo di vendite per la 500 Abarth e gli ordini ricevuti dai concessionari, dice il costruttore, hanno superato il volume di produzione previsto in tutto il 2012.

Le vendite del marchio Chrysler sono cresciute dell'81%, in particolare grazie ai modelli 200 (+87%), 300 (+140%) e Town & Country (+56%), mentre quelle del marchio Jeep sono salite del 24% segnando il miglior maggio degli ultimi 12 anni e il 25esimo mese consecutivo di aumenti delle vendite. I modelli più venduti sono stati Wrangler (+44%) e Grand Cherokee (+40%). Le vendite del marchio Dodge sono invece aumentate del 14%, grazie soprattutto alla Avenger (+93%). La Dart, il primo modello del Gruppo Chrysler prodotto su una piattaforma Fiat, verrà commercializzata a partire da questo mese.

Autore:

Tag: Mercato , Fiat , immatricolazioni


Top