dalla Home

Attualità

pubblicato il 30 maggio 2012

La Polizia Stradale mette in guardia dai ladri "Hi-Tech"

Prima di lasciare l'auto verificate che le portiere siano chiuse e non ci siano persone sospette. Arrestati due napoletani

La Polizia Stradale mette in guardia dai ladri "Hi-Tech"
Galleria fotografica - Furti d'auto sempre più tecnologiciGalleria fotografica - Furti d'auto sempre più tecnologici
  • Furti d\'auto sempre più tecnologici - anteprima 1
  • Furti d\'auto sempre più tecnologici - anteprima 2
  • Furti d\'auto sempre più tecnologici - anteprima 3
  • Furti d\'auto sempre più tecnologici - anteprima 4

Poche settimane fa OmniAuto.it vi ha spiegato come i furti d'auto siano diventati sempre più "Hi-Tech" ovvero compiuti da ladri che, avvalendosi di apparecchiature particolari, riescono a raggirare molto facilmente gli automobilisti. Un'ulteriore conferma e maggiori dettagli sono arrivati oggi dalla Polizia Stradale che ha inviato alla nostra redazione alcune foto riguardanti il recente arresto di due napoletani di 30 e 40 anni che hanno compiuto numerosi furti ai danni di ignari automobilisti lungo le nostre autostrade, in particolare presso l'Area di Servizio "Piani di Invrea" di Varazze. Il meccanismo era solitamente lo stesso: si avvicinavano in auto alla vettura della vittima e poi utilizzando un Jammer, un dispositivo capace di neutralizzare le onde radio delle chiavi delle auto, ne inibivano la chiusura.

Successivamente uno dei ladri seguiva i malcapitati tenendosi in contatto con il complice che effettuava il furto attraverso un cellulare. Gli uomini della Polizia Stradale di Genova Sampierdarena erano però da tempo sulle loro tracce e monitoravano costantemente quelle zone in tutte le ore del giorno e della notte. E' così che venerdì mattina proprio una di queste pattuglie di agenti in borghese ha notato l'auto a cui gli uomini del Comandante Giuseppe Rappa davano la caccia e sono scattate le manette. "Arresto in flagranza" si chiama in gergo tecnico quello che vede la Polizia cogliere il ladro con le mani nel sacco e una volta catturati i due hanno confessato gli altri furti compiuti in zona. Per questo la Polizia Stradale ricorda di verificare sempre la chiusura delle portiere ed invita gli automobilisti ad insospettirsi per l'eccessiva vicinanza di certi soggetti.

Autore:

Tag: Attualità , polizia


Top