dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 25 maggio 2012

Seggiolini troppo cari, bisogna creare un mercato dell'usato e ridurne l'IVA

Lo propone l'Asaps alla luce dei numerosi incidenti stradali. In tempo di crisi serve un'IVA non del 21%, ma del 10%

Seggiolini troppo cari, bisogna creare un mercato dell'usato e ridurne l'IVA

La sicurezza stradale non è un optional, eppure ancora troppi bambini viaggiano in auto mal trasportati e magari senza seggiolino. In un momento di crisi economica, l'Asaps - l'Associazione Amici Polizia Stradale - propone una ricetta per abbassare il prezzo di questi fondamentali dispositivi. In media un seggiolino costa in Italia dai 130 ai 300 euro e, considerando che ad una famiglia può servirne più di uno (magari per le uscite in auto con i nonni), lo sforzo economico è considerevole. Per ridurlo l'Asaps pensa ad un mercato dell'usato e ad un'IVA più leggera.

Secondo l'Associazione per realizzare un mercato dell'usato bisognerebbe coinvolgere le associazioni dei genitori, le associazioni di volontariato, gli stessi rivenditori di veicoli usati, le scuole, le parrocchie, "inoltre con la realizzazione di appositi portali web e il potenziamento di quelli già esistenti si potrebbe presentare un ampio ventaglio dell'offerta che potrebbe avere 2 possibili proposte - spiega il presidente Biserni -. La prima - classica - con la fissazione di un costo dell'usato che varierà a seconda delle condizioni del seggiolino. La seconda addirittura con la messa a disposizione di seggiolini usati da offrire gratuitamente alle famiglie meno agiate". Non dimentichiamo però che i seggiolini omologati non hanno una specifica scadenza e che possono essere riutilizzati a patto che non abbiano subito particolari danni o che siano rimasti coinvolti in un incidente stradale importante. Riguardo invece all'IVA, secondo l'ASAPS bisognerebbe farla passare dal 21% al 10%. "Come dire dai 15 ai 30 euro in meno per ogni pezzo - conclude Biserni -. Per la sicurezza dei bambini sulle strade si è fatto molto, ma si può fare di più a cominciare dai seggiolini".

Autore:

Tag: Attualità , sicurezza stradale


Top