dalla Home

Tecnica

pubblicato il 23 maggio 2012

Euro NCAP: 5 stelle e buoni voti per BMW, Hyundai, Mazda e Peugeot

Bene le quattro vetture testate, tutte attente anche alla sicurezza pedoni. La CX-5 eccelle nell’urto laterale

Euro NCAP: 5 stelle e buoni voti per BMW, Hyundai, Mazda e Peugeot
Galleria fotografica - Crash test Peugeot 208Galleria fotografica - Crash test Peugeot 208
  • Crash test Peugeot 208 - anteprima 1
  • Crash test Peugeot 208 - anteprima 2
  • Crash test Peugeot 208 - anteprima 3
  • Crash test Peugeot 208 - anteprima 4

L'ultima sessione di crash test effettuati dall'Euro NCAP ha visto coinvolte la nuova BMW Serie 3, la rinnovata Hyundai i30, la Mazda CX-5 e la Peugeot 208, tutte premiate con le 5 stelle e voti mediamente alti. Un aspetto particolarmente importante di quest'ultima infornata di prove sulla sicurezza delle nuove automobili è quello relativo alla protezione dei pedoni, settore in cui tutte le vetture provate hanno ottenuto giudizi positivi. La migliore da questo punto di vista è risultata la nuova BMW Serie 3, che ha ottenuto un 78% nella sicurezza pedoni pur senza cofano attivo o particolari accorgimenti come l'airbag sviluppato per la Volvo V40. Al di sopra del limite minimo del 60% imposto dalle nuove regole Euro NCAP per l'ottenimento delle 5 stelle sono andate anche la Peugeot 208 (61%), la Mazda CX-5 (64%) e la nuova Hyundai i30 (67%).

MAZDA CX-5: FORTE NELL'IMPATTO LATERALE
Un risultato di spicco è anche quello della Mazda CX-5 nella prova dell'impatto laterale contro barriera e contro palo, un test superato dal nuovo SUV giapponese con il massimo dei voti. Si tratta di un vero exploit, non raggiunto da altri nelle ultime sessioni Euro NCAP. Un esito così felice ha portato alla CX-5 un livello di protezione adulti del 94% che, pur non paragonabile per diversità di segmento e carrozzeria, è appena inferiore al 95% di BMW Serie 3 e al di sopra del 90% di Hyundai i30 e dell'88% di Peugeot 208. In tema di protezione bambini eccelle la Hyundai i30 (90%), seguita da Mazda CX-5 (87%), BMW Serie 3 (84%) e Peugeot 208 (78%).

LA FRENATA AUTOMATICA D'EMERGENZA FA PUNTEGGIO
All'assegnazione generalizzata delle 5 stelle ha contribuito anche l'insieme di sistemi di sicurezza e ausili alla guida che sono ormai parte integrante del giudizio Euro NCAP. Un voto di 86% accomuna tre delle vetture provate, tranne la Peugeot 208 che arriva all'83%. Merito soprattutto del sistema di frenata automatica d'emergenza (AEB) che CX-5 e Serie 3 offrono di serie, un dispositivo che nei prossimi test Euro NCAP avrà un suo peso nelle valutazioni finali. Un riconoscimento nell'ambito dell' Euro NCAP Advanced è stato poi assegnato al "Pre Sense front plus" dell'Audi A6, un sistema opzionale che grazie a due radar anteriori è in grado di scongiurare i tamponamenti o di ridurne gli effetti sulla vettura e i suoi occupanti.

Galleria fotografica - Crash test Mazda CX-5Galleria fotografica - Crash test Mazda CX-5
  • Crash test Mazda CX-5 - anteprima 1
  • Crash test Mazda CX-5 - anteprima 2
  • Crash test Mazda CX-5 - anteprima 3
  • Crash test Mazda CX-5 - anteprima 4
  • Crash test Mazda CX-5 - anteprima 5
Galleria fotografica - Crash test nuova Hyundai i30Galleria fotografica - Crash test nuova Hyundai i30
  • Crash test nuova Hyundai i30 - anteprima 1
  • Crash test nuova Hyundai i30 - anteprima 2
  • Crash test nuova Hyundai i30 - anteprima 3
  • Crash test nuova Hyundai i30 - anteprima 4
  • Crash test nuova Hyundai i30 - anteprima 5
Galleria fotografica - Crash test nuova BMW Serie 3Galleria fotografica - Crash test nuova BMW Serie 3
  • Crash test nuova BMW Serie 3 - anteprima 1
  • Crash test nuova BMW Serie 3 - anteprima 2
  • Crash test nuova BMW Serie 3 - anteprima 3
  • Crash test nuova BMW Serie 3 - anteprima 4
  • Crash test nuova BMW Serie 3 - anteprima 5

Autore:

Tag: Tecnica , crash test


Top