dalla Home

Attualità

pubblicato il 21 maggio 2012

Terremoto Emilia, Ministero dei Trasporti: "Non ci sono danni strutturali alle infrastrutture"

Prosegue il monitoraggio dei danni nelle zone colpita dal terremoto della scorsa notte

Terremoto Emilia, Ministero dei Trasporti: "Non ci sono danni strutturali alle infrastrutture"

Di concerto con Anas e Autostrade per l'Italia, il Ministero per le Infrastrutture e Trasporti sta monitorando la situazione delle infrastrutture stradali e ferroviarie dopo il terremoto con epicentro tra Modena e Bologna che ha colpito l'Emilia la scorsa notte. In una nota il MIT fa sapere che "attraverso le strutture tecniche deputate, sta coordinando da stamane i rilievi e i controlli tecnici sugli assi viari e infrastrutturali che attraversano le aree colpite dal sisma. Dalle rilevazioni effettuate finora non sembrano emergere danni strutturali o particolari criticità al sistema infrastrutturale. In particolare, i principali assi stradali e autostradali non hanno riportato interruzioni e gli automezzi possono transitare. La scossa della notte non ha causato danneggiamenti alla rete ferroviaria e i treni, già dalla mattinata, stanno riprendendo la circolazione, sebbene alcuni con riduzioni della velocità. Controlli approfonditi e situazione di normalità per le dighe circostanti alle zone dove si è verificato il sisma. Il monitoraggio e la verifica dell'integrità delle opere infrastrutturali è tutt'ora in corso e proseguirà costantemente nelle prossime ore".

Autore:

Tag: Attualità , infrastrutture , autostrade


Top