dalla Home

Retrospettive

pubblicato il 20 maggio 2012

Audi A3: 16 anni di carriera

Storia della "Golf di lusso", che dal 1996 ad oggi ha totalizzato 3 serie e 1,8 milioni di pezzi venduti

Audi A3: 16 anni di carriera
Galleria fotografica - audi A3 prima serieGalleria fotografica - audi A3 prima serie
  • audi A3 prima serie - anteprima 1
  • audi A3 prima serie - anteprima 2
  • audi A3 prima serie - anteprima 3
  • audi A3 prima serie - anteprima 4
  • audi A3 prima serie - anteprima 5
  • audi A3 prima serie - anteprima 6

L'Audi A3 è giunta ormai alla terza generazione, presentata all'ultimo salone di Ginevra e pronta per la commercializzazione in tutta Europa. Il modello compatto di Audi vanta già una sua personale storia, che risale ormai a 16 anni fa avendo debuttato nella versione a tre porte nel 1996 e che si può riassumere in 3 serie e 1,8 milioni di auto vendute. Il lungo percorso della A3, che ha rappresentato per molti automobilisti un'alternativa di lusso alla Volkswagen Golf, merita quindi un approfondimento.

LA PRIMA SERIE: LA GOLF DI LUSSO PRENDE FORMA
Il progetto di affiancare alla best seller Volkswagen Golf una versione "premium" dalle finiture più curate prese il via negli anni '90, ma fu concretizzata ufficialmente nel 1996 con la presentazione della prima serie della A3, siglata 8L, con carrozzeria a tre porte (la 5 porte debuttò nel 1999). Il pianale della A3 era il "PQ34" o "A4", di fatto quello della Volkswagen Golf IV serie, che sarebbe però stata lanciata l'anno successivo. Pochissime le concorrenti all'epoca, tra le quali c'erano sicuramente le due Alfa compatte 145 (1994) e 146 (1995), disegnate al centro stile Alfa Romeo guidato allora proprio da Walter De' Silva, oggi responsabile del design dell'intero gruppo Volkswagen. La carrozzeria della vettura riproponeva le linee tondeggianti e aerodinamiche della A4, con un montante inclinato e deciso, e un lievissimo accenno di coda nel portellone. Tre gli allestimenti allora disponibili, Attraction, Ambition ed Ambiente, mentre i motori erano i benzina 1,6 litri da 102 CV, un inedito 4 cilindri 20 valvole 1,8 litri da 125 CV, oppure 150 e 180 CV con turbocompressore, e due diesel TDI iniettore-pompa da 1,9 litri, con potenze di 90 o 110 CV, montati anche sulla A4. Gli elementi principali, come sospensioni, freni, climatizzazione, erano quelli della Golf, e la carrozzeria era in tradizionale acciaio. Il sistema di trazione integrale "quattro" veniva ereditato dalla Golf 4Motion, con giunto Haldex a frizioni multidisco gestite dalla centralina elettronica, in luogo del più raffinato Torsen delle A4 e A6. Un lieve restyling fu proposto nel 2001, con modifiche a fanaleria, piccoli particolari estetici e interni; debuttò anche il TDI da 130 CV. La A3 prima serie fu proposta anche in versione S3, a quattro ruote motrici e con motore 1,8 litri turbo a benzina da 210 e, nella versione restyling, 255 CV. La produzione della prima serie cessò in Europa nel 2003, ma continuò in altri mercati: ad esempio, in Brasile fu in vendita fino al 2006, arrivando a totalizzare 800.000 untià.

SECONDA SERIE: LA MATURITÀ E IL DEBUTTO DEL SINGLE FRAME
La seconda serie, siglata 8P/8PA, debuttò invece al Salone di Ginevra del 2003, e fu commercializzata dal mese di maggio. Non si trattava soltanto di un restyling estetico, ma di un modello nuovo sul pianale (PQ35) di Golf, Seat Leon e Skoda Octavia del periodo, e dotato di sospensioni posteriori multilink e un'ampia gamma di motori, dal 1,6 a benzina da 102 CV -l'unico non a iniezione diretta- fino al V6 3,2 litri da 250 CV, e i popolarissimi 4 cilindri TDI iniettore-pompa da 1,9 e 2 litri, poi gradualmente sostituiti con i common rail. La carrozzeria e gli interni vennero completamente ridisegnati, con uno stile in parte debitore delle Audi del periodo (A4 e TT in primis), ma che iniziava a risentire dei primi influssi dell'arrivo di Walter De' Silva in Audi. Nel 2004 debuttò l'inedita versione Sportback a 5 porte, che, a differenza della precedente serie, si proponeva come una sorta di station wagon compatta, con lunghezza lievemente aumentata e alcune modifiche estetiche e tecniche: su questa versione, debutterà la calandra "single frame", firmata proprio da De' Silva e progressivamente introdotta su tutte le vetture di Ingolstadt. La versione sportiva S3 a tre porte, con il 2.0 TFSI da 265 cavalli, debuttò nel 2006, mentre l'anno successivo venne introdotta l'inedita A3 cabriolet, che ha anticipato il restyling minimo, relativo soprattutto al frontale, proposto nel 2008, e l'arrivo della S3 in versione Sportback. Infine, nel novembre 2010 la seconda serie ha avuto il suo "canto del cigno" con la sportivissima RS 3 Sportback, dotata del 2.5 litri turbo da 340 CV e 450 Nm, con trazione quattro Haldex e cambio a 7 Marce S-Tronic. Col termine della produzione della seconda serie il totale delle A3 vendute arriva a quota 1,8 milioni.

TERZA SERIE: NUOVE TECNOLOGIE E FAMIGLIA PIÙ AMPIA
La terza serie della Audi A3, nella versione a tre porte, ha debuttato all'ultimo Salone di Ginevra, rispettando la tradizione del modello, ma con alcune importanti novità, e un contesto differente, a cominciare dalle concorrenti principali, ora tedesche: la nuova BMW Serie 1 e la Mercedes Classe A totalmente ridefinita come hatchback sportiva. Il design di Walter De' Silva e Wolfgang Egger -di fatto, gli autori dell'Alfa 147- ha mantenuto alcuni elementi caratteristici della A3, a cominciare dal particolare taglio del montante posteriore, ma con una linea che, pur mantenendo un'impostazione classica ed elegante, lascia più spazio al dinamismo. Così come per la prima serie della A3, la piattaforma è completamente rinnovata: si tratta del nuovo pianale modulare MQB, sul quale saranno realizzate moltissime vetture del gruppo Volkswagen, come Golf VII, Polo, Jetta, Scirocco, Maggiolino, Touran, Sharan, Passat, Tiguan e CC; tra le caratteristiche, il peso ridotto fino a 80 kg grazie ad acciai sottili e resistenti e all'alluminio, gli sbalzi anteriori ridotti nonostante la trazione anteriore, e le sospensioni multilink al retrotreno, come nella serie precedente. I motori sono tutti turbocompressi (TDI common rail e TFSI) e a iniezione diretta, partendo dal piccolo 1,4 litri a benzina, "simbolo" dell'attuale tendenza al downsizing, ma con ben 122 CV, affiancato da 1.8 TFSI (180 CV) e 2.0 TDI (150 CV); segno dei tempi anche il sistema Cylinder on Demand per il 1,4, che permette il funzionamento a due cilindri per risparmiare carburante. Gli interni hanno sempre il mondo aeronautico (e le sportive di casa) come ispirazione, mentre tra le opzioni troviamo i più recenti sistemi multimediali MMI, con un ampio schermo piatto in stile iPad. Più avanti arriveranno nuovi motori, come il 1,6 TDI che promette un consumo medio di 3,8 litri/100 km, e le versioni Sportback, Sportlimousine (berlina a tre volumi), cabrio, a metano, ibrida, S ed RS. Per aggiornare la A3 nel solco della tradizione.

Galleria fotografica - Nuova Audi A3Galleria fotografica - Nuova Audi A3
  • Nuova Audi A3	   - anteprima 1
  • Nuova Audi A3	   - anteprima 2
  • Nuova Audi A3	   - anteprima 3
  • Nuova Audi A3	   - anteprima 4
  • Nuova Audi A3 - anteprima 5
  • Nuova Audi A3 - anteprima 6
Galleria fotografica - Audi RS 3 SportbackGalleria fotografica - Audi RS 3 Sportback
  • Audi RS 3 Sportback - anteprima 1
  • Audi RS 3 Sportback - anteprima 2
  • Audi RS 3 Sportback - anteprima 3
  • Audi RS 3 Sportback - anteprima 4
  • Audi RS 3 Sportback - anteprima 5
  • Audi RS 3 Sportback - anteprima 6
Galleria fotografica - Audi A3 Sportback 2010Galleria fotografica - Audi A3 Sportback 2010
  • Audi A3 Sportback 2010 - anteprima 1
  • Audi A3 Sportback 2010 - anteprima 2
  • Audi A3 Sportback 2010 - anteprima 3
  • Audi A3 Sportback 2010 - anteprima 4
  • Audi A3 Sportback 2010 - anteprima 5
  • Audi A3 Sportback 2010 - anteprima 6
Galleria fotografica - Audi S3 SportbackGalleria fotografica - Audi S3 Sportback
  • Audi S3 Sportback - anteprima 1
  • Audi S3 Sportback - anteprima 2
  • Audi S3 Sportback - anteprima 3
  • Audi S3 Sportback - anteprima 4
  • Audi S3 Sportback - anteprima 5
  • Audi S3 Sportback - anteprima 6
Galleria fotografica - Audi S3Galleria fotografica - Audi S3
  • Audi S3 - anteprima 1
  • Audi S3 - anteprima 2
  • Audi S3 - anteprima 3
  • Audi S3 - anteprima 4
  • Audi S3 - anteprima 5
  • Audi S3 - anteprima 6
Galleria fotografica - Audi A3Galleria fotografica - Audi A3
  • Audi A3 - anteprima 1
  • Audi A3 - anteprima 2
  • Audi A3 - anteprima 3
  • Audi A3 - anteprima 4
  • Audi A3 - anteprima 5
  • Audi A3 - anteprima 6
Galleria fotografica - Audi A3 CabrioletGalleria fotografica - Audi A3 Cabriolet
  • Audi A3 Cabriolet - anteprima 1
  • Audi A3 Cabriolet - anteprima 2
  • Audi A3 Cabriolet - anteprima 3
  • Audi A3 Cabriolet - anteprima 4
  • Audi A3 Cabriolet - anteprima 5
  • Audi A3 Cabriolet - anteprima 6

Audi A3, 16 anni di carriera

Tre generazioni di Audi A3, fianco a fianco per vedere evoluzione stilistica e differenze

Scegli Versione

Autore: Sergio Chierici

Tag: Retrospettive , Audi , auto europee


Top