dalla Home

Mercato

pubblicato il 18 maggio 2012

Hyundai, produzione sempre più europea

Oltre il 60% delle vendite è realizzato negli stabilimenti del Vecchio Continente. E dal 2013 in Turchia nascerà anche la i10

Hyundai, produzione sempre più europea

Formalmente sarebbero coreane, ma la gamma destinata al mercato occidentale di Hyundai è a tutti gli effetti europea tanto che i modelli ideati, sviluppati e prodotti in Europa oggi rappresentano il 61,4% delle vendite complessive del vecchio continente. I primi tre sono tutti costruiti presso l'impianto Hyundai di Nošovice, in Repubblica Ceca: guida la classifica la Hyundai i30 (9.565 unità, grazie anche ai primi esemplari consegnati ai clienti della nuova generazione, presentata nel marzo scorso), seguita dalla ix35 (8.333, +28%), di cui oltre 1.260 esemplari sono stati acquistati da clienti italiani. Il terzetto è chiuso dalla monovolume compatta ix20 (4.184, +10%), di cui l'Italia rappresenta il primo mercato europeo. Le vendite della i20, prodotta in Turchia, hanno invece registrato una crescita del 19% a 6.060 unità. In Turchia Hyundai sta per ampliare ulteriormente lo stabilimento di Izmit. Entro il 2013 la capacità produttiva della segmento B salirà a 120.000 unità annue della nuova i20, mentre dall'ultimo trimestre 2013 a Izmit verrà prodotta anche la i10 destinata al mercato europeo.

Galleria fotografica - Nuova Hyundai i30Galleria fotografica - Nuova Hyundai i30
  • Nuova Hyundai i30 - anteprima 1
  • Nuova Hyundai i30 - anteprima 2
  • Nuova Hyundai i30 - anteprima 3
  • Nuova Hyundai i30 - anteprima 4
  • Nuova Hyundai i30 - anteprima 5
  • Nuova Hyundai i30 - anteprima 6

Autore:

Tag: Mercato , Hyundai , auto europee , auto coreane , produzione


Top