dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 8 maggio 2012

Progetto Visio.M: il futuro dei veicoli urbani elettrici

Alcune aziende tedesche, tra cui BMW e Daimler, e l'Università di Monaco progettano un quadriciclo economico e sicuro da 15 kW e 400 kg

Progetto Visio.M: il futuro dei veicoli urbani elettrici

La mobilità elettrica urbana del futuro, dal punto di vista progettuale, vedrà necessariamente un numero sempre maggiore di modelli "nati" elettrici, e ottimizzati per questo scopo da ogni punto di vista, come la tecnologia, la sicurezza, il design, e anche lo sviluppo di sistemi specifici per la produzione di serie a basso costo. In quest'ottica si colloca il progetto Visio.M, che coinvolge i ricercatori della Technische Universitaet Muenchen (TUM), insieme con alcune industrie automobilistiche tedesche, con BMW come capofila, e si avvale di un contributo di 10,8 milioni di euro, e del sostegno del Ministero per l'Educazione e la Ricerca della Germania (BMBF).

Il progetto Vivio.M coinvolge un consorzio di aziende tedesche del settore automobilistico, tra le quali anche Daimler, Continental e Siemens, insieme con gli scienziati dell'Università di Monaco, per realizzare una concept sicura e compatta, efficiente e adatta alla produzione di serie. Il risultato finale è un'ipotetica vettura denominata MUTE con una potenza massima di 15 kW (poco più di 20 CV), ma in grado di muoversi agevolmente grazie ad un peso di soli 400 kg, batterie escluse, rientrando così tra i quadricicli della normativa europea L7e. La concept sperimenta anche nuove tecnologie in merito a sicurezza, motorizzazione e gestione dell'energia, mentre il design specifico di telaio e carrozzeria permette di ottenere, nonostante il peso ridotto, una sicurezza pari a quella di una vettura con motorizzazione tradizionale. La concept rimarrà un modello "virtuale", ma le sue idee potranno essere applicate alle future auto urbane elettriche di grande diffusione.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Prototipi e Concept , auto elettrica


Top