dalla Home

Tecnica

pubblicato il 23 aprile 2012

Ferrari presenta a Pechino il nuovo motore V12 ibrido

La F12berlinetta debutta in Asia insieme al sistema HY-KERS per la prima volta in configurazione posteriore-centrale

Galleria fotografica - Ferrari al Salone di Pechino 2012Galleria fotografica - Ferrari al Salone di Pechino 2012
  • Ferrari al Salone di Pechino 2012 - anteprima 1
  • Ferrari al Salone di Pechino 2012 - anteprima 2
  • Ferrari al Salone di Pechino 2012 - anteprima 3
  • Ferrari al Salone di Pechino 2012 - anteprima 4

Dopo l'anteprima mondiale al Salone di Ginevra 2012 la Ferrari F12berlinetta ha debuttato in Asia in occasione del Salone di Pechino. In Cina l'ad Amedeo Felisa ha ricordato l'importanza della Cina per la Casa di Maranello, dove è presente da 20 anni: "In mainland China l'anno scorso abbiamo raggiunto 500 vetture con una crescita del 75% rispetto al mercato di riferimento che è cresciuto intorno al 65%. Greater China è diventata il secondo mercato nel mondo per la Ferrari". La Ferrari ha inoltre mostrato in anteprima mondiale l'evoluzione della vettura laboratorio HY-KERS che permette l'abbattimento del 40% di consumi ed emissioni CO2 sul ciclo combinato e il contemporaneo incremento prestazionale. Il nuovo HY-KERS è stato presentato per la prima volta con layout posteriore centrale.

Il gruppo motopropulsore esposto al Salone di Pechino mostra infatti un 12 cilindri e un cambio F1 doppia frizione al quale è associato un motore elettrico, mentre un altro è dedicato ai sistemi ausiliari ed è collocato anteriormente al motore termico. I due motori elettrici sono collegati alle batterie che possono essere alloggiate in vettura in funzione degli spazi e della configurazione definitiva. Gli apparati elettrici sono nuovi, di dimensioni e pesi ridotti e si avvicinano all'obiettivo di 1 kW per ogni chilo di peso aggiunto dalla presenza delle componenti ibride. Il motore elettrico della HY-KERS trasmette il moto attraverso una delle due frizioni del cambio e si collega ad uno dei due alberi primari. L'erogazione della potenza è assicurata così istantaneamente e continuativamente tra il motore elettrico e il motore termico. Durante la fase di frenata il motore elettrico agisce come un generatore, sfruttando l'energia cinetica della coppia negativa per ricaricare le batterie. La gestione di questo cruciale compito è affidata ad una centralina elettronica dedicata, anch'essa di derivazione F1, che oltre a comandare il motore elettrico sovraintende all'alimentazione dei sistemi ausiliari (servosterzo, servofreno, aria condizionata e sistemi di bordo). Lo studio del sistema è ormai alla fine della fase di sperimentazione, pronto per passare nei prossimi mesi alla fase di sviluppo.

Galleria fotografica - Ferrari F12berlinettaGalleria fotografica - Ferrari F12berlinetta
  • Ferrari F12berlinetta - anteprima 1
  • Ferrari F12berlinetta - anteprima 2
  • Ferrari F12berlinetta - anteprima 3
  • Ferrari F12berlinetta - anteprima 4
  • Ferrari F12berlinetta - anteprima 5
  • Ferrari F12berlinetta - anteprima 6

Ferrari HY-KERS 2012

Ferrari HY-KERS 2012

Autore:

Tag: Tecnica , Ferrari , auto italiane , auto ibride , pechino , cina


Top