dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 18 aprile 2012

Audi RS Q3 concept

Il SUV compatto anticipa la sua versione sportiva, con il 2.5 TFSI da 360 CV

Audi RS Q3 concept
Galleria fotografica - Audi RS Q3 conceptGalleria fotografica - Audi RS Q3 concept
  • Audi RS Q3 concept - anteprima 1
  • Audi RS Q3 concept - anteprima 2
  • Audi RS Q3 concept - anteprima 3
  • Audi RS Q3 concept - anteprima 4
  • Audi RS Q3 concept - anteprima 5
  • Audi RS Q3 concept - anteprima 6

Per il pubblico del Salone di Pechino (27 aprile - 2 maggio 2012) la Casa di Ingolstadt ha riservato un'anteprima mondiale chiamata Audi RS Q3 concept. Il prototipo tedesco è motorizzato con il 2.5 litri TFSI da 360 CV, versione potenziata del 5 cilindri che già equipaggia la TT RS. L'Audi RS Q3 concept anticipa con una certa fedeltà la prossima Audi Q3 sportiva, quella versione RS già preannunciata durante la presentazione del modello di origine. La RS Q3 concept è infatti un'estremizzazione di quanto proposto pochi mesi fa con il prototipo Audi Q3 Vail, ma al di là delle esagerazioni "da salone" offre un quadro preciso di cosa dovranno attendersi i clienti di questa specialissima SUV vitaminizzata.

NERO E BLU... COME LA FIBRA DI CARBONIO
Le specifiche dell'Audi RS Q3 concept comprendono l'inedito colore Ordos Blue opaco, le cornici in alluminio spazzolato e lucidato attorno alla calandra e la griglia nera anteriore sagomata a nido d'ape. Nella parte bassa del frontale spicca un nuovo spoiler con scritta "quattro" e l'interno dei gruppi ottici è contornato da finiture cromate e in fibra di carbonio. Decisamente aggressivo è il nuovo paraurti in carbonio con grandi prese d'aria, blu e nero come le bandelle sottoporta laterali, i passaruota e il grande spoiler di coda. Sempre in coda spicca un paraurti più spigoloso, i grandi terminali di scarico ovali e le luci con lenti trasparenti e finitura oscurata antracite.

CATTIVA ANCHE DENTRO
La stessa caratterizzazione "RennSport" è dedicata all'abitacolo, dove al nero dominante delle sellerie si contrappone il blu scuro dell'Alcantara su sedili sportivi e pannelli porta, la fibra di carbonio blu degli inserti dedicati al volante, alla plancia e al tunnel centrale. L'alluminio resta il metallo di riferimento per tutte le altre finitura degli interni. Dettagli raffinati sono sparsi un po' ovunque: le maniglie di apertura traforate in stile RS si sposano infatti ad un insolito contagiri con caratteri cinesi al posto dei numeri arabi e numerosi logo RS Q3. A completamento dell'Audi RS Q3 concept c'è anche il tetto apribile in vetro.

RUOTE DA 20" PER 265 KM/H
L'Audi RS Q3 concept, oltre al 2.5 TFSI, si caratterizza per l'assetto ribassato di 25 mm e per un allargamento della carrozzeria che permette di ospitare ruote da 20" calzate da pneumatici 225/30 che la stessa Audi definisce "più tipiche di una RS che di una SUV". Grazie al generoso propulsore turbo benzina a iniezione diretta la RS Q3 concept arriva a 265 km/h raggiungendo i 100 orari da fermo in solo 5,2 secondi. Il cambio automatico-sequenziale a doppia frizione è il 7 marce S tronic che trasmette il moto alla trazione integrale quattro. Per non lasciare nulla al caso Audi ha deciso di rifinire in modo speciale anche il vano motore della RS Q3 concept, incapsulando il 5 cilindri in un guscio di fibra di carbonio, posizionando in maniera strategica il filtro aria sportivo collegato tramite un condotto in acciaio inox e numerando le candele di ogni cilindro, come sulle auto da corsa. A questo punto non resta che attendere il momento in cui queste chicche tecnico-stilistiche verranno trasferite sull'Audi Q3 RS di serie.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , auto europee , pechino , cina


Top