dalla Home

Attualità

pubblicato il 16 aprile 2012

L'auto di Google Street View non viola la privacy

Così un tribunale USA che ha multato il colosso per intralcio alle indagini

L'auto di Google Street View non viola la privacy

E' sbarcata poco tempo fa sull'Isola del Giglio facendoci immaginare che presto vedremo su Street View anche le immagini della Concordia incagliata ed ha sollevato molte polemiche sulla privacy delle vetture e delle persone riprese ottenendo sentenze diverse nei diversi paesi. Se infatti in Italia l'auto di Google è stata messa sotto controllo dal Garante per la privacy - che l'ha costretta ad adottare una serie di misure che vanno oltre l'oscuramento di un volto o di una targa tramite un sistema software automatico - negli Stati Uniti la Federal Communication Commission (FCC) ha prosciolto ogni accusa per presunta violazione della privacy.

La Commissione federale ha tuttavia multato Google per aver ostacolato le indagini. Il sito più visitato del mondo dovrà pagare 25mila dollari per aver ignorato le richieste di informazioni dell'autorità, come per esempio quelle relative alle email scambiate sul caso e i nomi dei Googler coinvolti in esso. "Abbiamo sempre lavorato in buona fede per rispondere ai dubbi di FCC durante il corso dell'inchiesta - è stato il commento ufficiale di Google -, così siamo soddisfatti che si sia conclusa con l'aver appurato che non abbiamo violato la legge".

Autore:

Tag: Attualità , google


Top