dalla Home

Tuning

pubblicato il 13 aprile 2012

CCG Automotive Dodge Challenger SRT-8

Il V8 della Challenger portato fino a 608 cavalli!

CCG Automotive Dodge Challenger SRT-8
Galleria fotografica - CCG Automotive Dodge Challenger SRT-8Galleria fotografica - CCG Automotive Dodge Challenger SRT-8
  • CCG Automotive Dodge Challenger SRT-8 - anteprima 1
  • CCG Automotive Dodge Challenger SRT-8 - anteprima 2
  • CCG Automotive Dodge Challenger SRT-8 - anteprima 3
  • CCG Automotive Dodge Challenger SRT-8 - anteprima 4
  • CCG Automotive Dodge Challenger SRT-8 - anteprima 5
  • CCG Automotive Dodge Challenger SRT-8 - anteprima 6

CCG Automotive, azienda tedesca specializzata in elaborazioni, ha messo mano alla Dodge Challenger SRT-8, modificandone la carrozzeria in modo piuttosto appariscente, e soprattutto aumentando le prestazioni del noto V8 HEMI. Il corpo vettura è proposto in una doppia colorazione verde acceso e bianco, compresa la doppia striscia longitudinale al centro di cofano e frontale; bianco è anche lo spoiler posteriore, mentre specchietti, cerchi Asanti da 22 pollici, calandra e profili - compresa una spessa "linea" che avvolge la vettura all'altezza del finestrino posteriore - sono in nero. All'abitacolo a cinque posti si accede mediante porte con apertura ad ala: anche all'interno sono state apportate modifiche, riguardanti l'impiego di Alcantara e pelle in antracite e nero, con bordi e cuciture rosse. Curato anche l'impianto audio, con un sistema a 13 altoparlanti, amplificatore da 322 watt e subwoofer da 200 watt.

L'azienda di Monschau è riuscita a ricavare dal V8 della SRT-8 ben 608 CV, con una coppia massima di 638 Nm, contro i valori standard di 431 CV e 569 Nm: questo grazie ad uno specifico kit stroker che aumenta la cilindrata da 6,1 a 7 litri; la velocità massima supera così i 300 km/h, mentre le sospensioni sono state sostituite con le più performanti KW Coilover regolabili. Sui cerchi da 22 pollici sono montate le gomme italiane Pirelli Scorpion Zero Rollers, nelle misure 265/35R22 e 295/30R22. Infine, per evitare di andare incontro a costi spropositati a causa dell'eccessivo consumo di benzina, CCG Automotive ha pensato di installare sulla Challenger anche un sistema di alimentazione a GPL, con un serbatoio da 120 litri.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Tuning , Dodge , tuning


Top