dalla Home

Mercato

pubblicato il 11 aprile 2012

Nissan produrrà l'anti-Golf

Investiti 200 milioni per assemblarla a Sunderland, in Inghilterra

Nissan produrrà l'anti-Golf

Nissan torna nel segmento delle due volumi compatte investendo 200 milioni di euro nella fabbrica di Sunderland, in Inghilterra, dove vuole costruire l'anti Golf. Il modello, che competerà anche con Ford Focus, arriverà nel 2014 ed è anticipato da Automotive News Europe. Al momento non c'è comunicato ufficiale, ma la fonte riservata è autorevole e parla di un ritmo produttivo pari a 80.000 unità all'anno. L'anno scorso a Sunderland sono state prodotte 480.485 auto e con la nuova Nissan due volumi compatta si supereranno le 550.000 unità. Veri e propri dettagli sul modello non sono stati rilasciati ed anche il nome verrà svelato a pochi mesi di distanza dal lancio, tuttavia gli esperti di settore immaginano che sarà basato sulla seconda generazione della Tiida già in vendita in diversi mercati tra Europa, Stati Uniti e Sud America.

La decisione di Nissan di tornare nel segmento che aveva abbandonato dopo il flop della Almera è stata accolta con moderata sorpresa dagli analisti. Ian Fletcher di IHS Automotive ha definito questa scelta "curiosa". Dal 2006 ad oggi però molte cose sono cambiate e non è escluso che la concorrente della Golf e della Focus possa ereditare molto dalla Leaf, l'auto elettrica che dal 2013 sarà costruita insieme a Qashqai e Juke proprio a Sunderland. La nuova due volumi compatta della Nissan potrebbe puntare tutto su tecnologia e design per battere le agguerrite sfidanti. Non dimentichiamo infatti che la prima è l'auto più venduta in Europa e che la Focus è un'altra bestseller continentale.

Autore:

Tag: Mercato , Nissan , auto giapponesi


Top