dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 6 aprile 2012

In autostrada a 150 km/h: l’Aci favorevole

E' polemica sulla sicurezza. Italiani di nuovo divisi in favorevoli e contrari

In autostrada a 150 km/h: l’Aci favorevole

È l'Aci a sollevare il polverone: il neopresidente Angelo Sticchi Damiani si è appena detto favorevole all'innalzamento del limite di velocità a 150 km/h, nei tratti autostradali più sicuri. In sostanza, si tratterebbe di spingere i gestori a mettere in pratica quanto il Codice della strada consente (ma non impone) da anni.

LA LEGGE
Da luglio 2010, infatti, l'articolo 142 del Codice della strada consente ai gestori delle autostrade di elevare il limite da 130 a 150 km/h sulle autostrade a tre corsie, più quella d'emergenza per ogni senso di marcia, purché (ecco la novità di due estati fa) ci sia il Tutor, lo strumento che calcola la velocità media e che farebbe da deterrente contro chi ha il piede pesante. Le concessionarie, comunque, possono elevare il limite a 150 km/h sulla base delle caratteristiche progettuali ed effettive del tracciato (segnalando i 150 con il classico cartello tondo bordato di rosso), a patto che lo consentano l'intensità del traffico, le condizioni atmosferiche prevalenti e i dati di incidentalità dell'ultimo quinquennio. Per tasso di incidentalità globale s'intende il numero di incidenti rilevati ogni 100 milioni di chilometri percorsi lungo la tratta autostradale in esame. Per tasso di incidentalità mortale s'intende, invece, il numero di incidenti mortali rilevati dagli organi di polizia stradale ogni 100 milioni di km percorsi lungo la tratta in esame. Quindi, per il Codice della strada, i 150 km/h sono ok sui tratti autostradali sicuri, leggi qui quali.

MAI REALIZZATO
A oggi, nessuna concessionaria s'è mai azzardata a elevare il limite da 130 a 150 km/h: anche se mancano dichiarazioni ufficiali, è presumibile che i gestori non intendano rischiare eventuali sinistri dovuti all'eccesso di velocità, che avrebbero un'influenza nefasta anche sui pedaggi (più incidenti, tariffe meno care, in base alle convenzioni che attualmente legano concessionarie e Stato).

AUTO PIÙ SICURE
Chi spingeva molto a favore dei 150 km/h erano gli ex ministri dei Trasporti (Lunardi e Matteoli), anche perché il limite di 130 è stato concepito per i veicoli di 40 anni fa, mentre quelli di oggi (seppure il parco auto sia da svecchiare) sono più moderni ed efficienti. Ma l'Asaps è da sempre contraria ai 150 km/h perché con quel limite chi corre 200 km/h se la caverebbe con una sanzione troppo bassa rispetto alla gravità dell'infrazione: 159 euro e taglio di tre punti.

230 voti Sondaggio

Siete favorevoli ai 150 km/h in autostrada?

No

  
10%

  
90%

 

Autore: Redazione

Tag: Attualità , sicurezza stradale , autostrade


Top