dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 29 marzo 2012

Opel: fari a matrice di LED per vederci più chiaro

Leggono il traffico e fanno tutto loro. Così il devioluci va in pensione

Opel: fari a matrice di LED per vederci più chiaro
Galleria fotografica - I fari a matrice di LED di OpelGalleria fotografica - I fari a matrice di LED di Opel
  • I fari a matrice di LED di Opel - anteprima 1
  • I fari a matrice di LED di Opel - anteprima 2
  • I fari a matrice di LED di Opel - anteprima 3
  • I fari a matrice di LED di Opel - anteprima 4
  • I fari a matrice di LED di Opel - anteprima 5
  • I fari a matrice di LED di Opel - anteprima 6

Il futuro dell'illuminazione nel settore automotive è nella tecnologia LED, che ormai sta per soppiantare totalmente le lampade alogene. E con i diodi luminosi si aprono nuove strade... per vederci meglio. Opel è tra i costruttori che sta lavorando su un nuovo tipo di faro anteriore basato su una tecnologia denominata matrice di LED, che in futuro potrebbe sostituire gli odierni fari adattivi il cui funzionamento si basa sul movimento di parti meccaniche. Nei fari a matrice di LED la luce abbagliante è sempre attiva per offrire al guidatore la massima visibilità, ma l'intensità del fascio luminoso viene modulata a seconda della situazione di luce e traffico. Si tratta di prototipi ancora in fase di test, ma la Casa tedesca ha già in programma di adottarli sulla produzione di serie in tempi non troppo lunghi.

COME FUNZIONA
Il nuovo faro della Opel è composto da due gruppi di LED, le matrici, formati da quattro segmenti luminosi. Dietro ogni segmento vi sono quattro sorgenti luminose, i LED, che possono essere accesi o spenti individualmente, producendo in totale 256 combinazioni di luce. Il sistema adotta automaticamente il migliore fascio luminoso possibile attraverso i segnali inviati dalla telecamera del sistema Opel Eye (il sistema di riconoscimento dei segnali stradali) posizionata tra il parabrezza e lo specchietto retrovisore. Quando i sensori dell'Opel Eye rilevano fonti luminose provenienti dal traffico che precede o che procede in direzione opposta elaborano dei segnali che vengono inviati ai fari a matrice di LED: i fari abbaglianti sul lato del traffico proveniente dalla direzione opposta o che precede vengono automaticamente ridotti, mentre i fari sull'altro lato restano accesi. A seconda della situazione, la riduzione dell'intensità può essere diversa, garantendo così l'assenza di fastidi per gli altri utenti della strada e al contempo migliore visibilità di eventuali altri ostacoli non illuminati.

I VANTAGGI
Grazie a questo nuovo approccio, il faro abbagliante non infastidisce mai gli altri utenti e viene adattato automaticamente in base alla situazione del traffico. In questo senso, la luce a matrice assiste chi guida in modo intelligente, offrendogli una esperienza di guida rilassata, mantenendo contemporaneamente il massimo livello di sicurezza possibile. La regolazione del faro è inoltre più rapida rispetto a qualsiasi altra soluzione che si affidi al guidatore o ad elementi meccanici in movimento. Un ulteriore vantaggio è il consumo ridotto di energia, pari all'incirca a solo la metà dell'energia utilizzata dai tradizionali fari alogeni.

Autore:

Tag: Tecnica , Opel , sicurezza stradale


Top