dalla Home

Attualità

pubblicato il 27 marzo 2012

Sciopero bisarche, le case auto non ci stanno

ANFIA e UNRAE chiedono che il Governo “rimetta in moto” i camion

Sciopero bisarche, le case auto non ci stanno

E' crisi, non solo economica, nel mondo dell'auto. La protesta degli autotrasportatori blocca infatti la logistica degli stabilimenti produttivi da settimane e la tensione non cessa di salire.

Dopo l'appello dei concessionari sono i costruttori - rappresentati da ANFIA (Associazione Nazionale Fra Industrie Automobilistiche) e UNRAE (Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri) - a chiedere al Governo di mettere fine a questo sciopero, che con i ritardi nelle consegne delle auto nuove sta creando danni economici che vanno a sommarsi al crollo delle immatricolazioni, che pertanto il prossimo mese risentiranno delle agitazioni dei bisarchisti.

Autore:

Tag: Attualità , immatricolazioni , scioperi


Top